top of page

ABRUZZO: Sostegno agli investimenti produttivi finalizzati all'innovazione delle imprese

Il presente Avviso è emanato in attuazione dell’Obiettivo di Policy 1 «Un’Europa più competitiva e intelligente», Obiettivo specifico 1.3. Rafforzare la crescita sostenibile e la competitività delle PMI e la creazione di posti di lavoro nelle PMI.

Per non perderti più nessuna notizia, iscriviti al nostro canale Telegram.


OBIETTIVO

L’obiettivo del presente Avviso è quello di sostenere la competitività delle imprese abruzzesi, attraverso la realizzazione di nuovi prodotti che costituiscono una novità per l’impresa e/o per il mercato, l’innovazione dei processi produttivi, nonché l’implementazione di modelli innovativi aziendali di organizzazione del lavoro.

Gli interventi sono finalizzati a rilanciare la propensione agli investimenti e lo sviluppo tecnologico del sistema produttivo regionale, nell’attuale situazione di crisi finanziaria e/o produttiva, mitigandone gli effetti; a contribuire a coprire il fabbisogno delle imprese colpite dall’attuale turbamento economico, attraverso il sostegno a progetti di investimento e all’occupazione che favoriscano la transizione delle PMI abruzzesi verso nuovi assetti

imprenditoriali e produttivi.


SOGGETTI BENEFICIARI

I soggetti beneficiari riguardano:

  • Micro, Piccole e Medie Imprese (mPMI) che devono risultare iscritte ed attive nel registro delle imprese presso la Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura (di seguito CCIAA) territorialmente competente.

PROGETTI FINANZIABILI

Sono ammissibili alle agevolazioni del presente Avviso le proposte progettuali che contemplino una o più tipologie di intervento di seguito specificate:

  • investimenti industriali in macchinari, impianti e beni immateriali;

  • processi di ristrutturazione, razionalizzazione, ammodernamento, di un impianto o di un processo produttivo aziendale, in modo da migliorare il posizionamento competitivo;

  • implementazione di un nuovo prodotto per l’impresa e/o per il mercato;

  • innovazione del processo produttivo già avviato, mediante cambiamenti di tecniche, attrezzature e/o software, tendenti a diminuire il costo unitario di produzione e/o ad aumentare la capacità produttiva dell’impresa;

  • implementazione di modelli innovativi aziendali di organizzazione del lavoro, mediante l’acquisto di nuova strumentazione tecnologica e/o il supporto all’adozione di un Piano di smart working, in coerenza con la legislazione vigente e in base alle caratteristiche specifiche dell’impresa beneficiaria, volti a salvaguardare la produttività aziendale attraverso il “lavoro agile” che può rappresentare non solo la soluzione ad una situazione contingente, ma anche una scelta strategica per le aziende del territorio abruzzese.

SPESE AMMISSIBILI

  • MACCHINARI, IMPIANTI, ATTREZZATURE, NUOVI DI FABBRICA;

  • OPERE MURARIE ED IMPIANTISTICHE STRETTAMENTE NECESSARIE;

  • PROGRAMMI INFORMATICI (brevetti, licenze, know how, e conoscenze tecniche non brevettate);

  • SERVIZI DI CONSULENZA nel limite massimo del 10% del totale investimento ammissibile;

  • PERIZIA GIURATA nel limite del 2% del totale investimento ammissibile;

  • FIDEIUSSIONE BANCARIA O POLIZZA ASSICURATIVA;

DOTAZIONE FINANZIARIA

L’ammontare complessivo delle risorse destinate al finanziamento del presente Avviso è pari a complessivi euro 40.000.000.

La dotazione finanziaria di cui al presente Avviso può essere incrementata in caso di eventuali ulteriori disponibilità.

Gli investimenti di cui al presente Avviso devono essere localizzati nella Regione Abruzzo.


ENTITA’ DEL CONTRIBUTO

Il progetto d’investimento deve prevedere, a pena d’esclusione, una spesa minima ammissibile almeno pari ad € 50.000.

Tale livello minimo di spesa deve essere comunque rispettato sia in fase di ammissione a contributo, sia in fase di saldo in seguito a controllo di primo livello, anche nel caso di eventuale riduzione dell’investimento in sede di rendicontazione.

In relazione al contributo previsto dal presente Avviso, la forma di sostegno è la sovvenzione la cui intensità di aiuto massima è pari al 70% della spesa ammessa. In ogni caso, l'importo complessivo dell'aiuto non supera € 600.000 per impresa.


PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Le domande potranno essere presentate a partire dal 12 settembre 2023 fino al 12 ottobre 2023.


 

QSE Studio offre la propria consulenza e supporto alle aziende del territorio Nazionale nella presentazione delle domande e per tutti gli iter burocratici, ma non solo, supporta molte imprese e aziende in tutto il territorio Italiano.


Ricordiamo che per i contributi a partire da euro 10.000, i beneficiari hanno l’obbligo di pubblicare le informazioni concernenti e concessioni di finanziamenti pubblici erogati nell’esercizio finanziario precedente come stabilito nei commi da 125 a 129 dell'articolo 1 della legge 4 agosto 2017, n. 124, così come modificata dal D.L. n. 34/2019, convertito con Legge n.58/201914.


Se hai bisogno di supporto per le pratiche di bando, credito, finanziamenti, voucher, contributi, affidati al nostro Team di professionisti, contattaci QUI via email o chiama il numero 0522 404388.


Comentarios


bottom of page