top of page

Credito di imposta sui prodotti e imballaggi ecosostenibili


Numero 5, un punto e uno 0

Il Decreto del 2 Aprile, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 21 maggio 2024, stabilisce i criteri e le modalità per l'applicazione e fruizione del credito d'imposta. Questo decreto è rivolto alle imprese che investono in prodotti e imballaggi ecologici, in linea con le normative UE e nazionali.


Chi può beneficiare dell'agevolazione?


Le imprese che, alla data di presentazione della domanda, hanno acquistato:

  • Prodotti realizzati con materiali derivati dalla raccolta differenziata di imballaggi in plastica

  • Imballaggi biodegradabili e compostabili conformi alla normativa UNI EN 13432: 2002

  • Imballaggi in carta, cartone e legno non impregnato

  • Imballaggi derivati dalla raccolta differenziata di carta, vetro e alluminio


Spese ammissibili


  • Acquisto di prodotti realizzati con materiali provenienti dalla raccolta differenziata o da altri circuiti post-consumo di imballaggi in plastica

  • Imballaggi biodegradabili e compostabili

  • Imballaggi in carta e cartone (con alcune esclusioni)

  • Imballaggi in legno non impregnato

  • Imballaggi derivati dalla raccolta differenziata di carta, alluminio e vetro


Cosa prevede l'agevolazione?


Un credito d'imposta pari al 36% delle spese ammissibili, fino a un massimo annuale di 20.000 euro per ciascun beneficiario nei due sportelli 2024-2025.


Requisiti e certificazioni:


I prodotti e gli imballaggi devono rispettare i requisiti tecnici e le certificazioni previste dal decreto. Le agevolazioni non sono cumulabili con altre agevolazioni pubbliche che configurino aiuti di Stato per le stesse voci di spesa.


 

QSE Studio offre la propria consulenza e supporto alle aziende del territorio Nazionale nella presentazione delle domande e per tutti gli iter burocratici, ma non solo, supporta molte imprese e aziende in tutto il territorio Italiano.


Ricordiamo che per i contributi a partire da euro 10.000, i beneficiari hanno l’obbligo di pubblicare le informazioni concernenti e concessioni di finanziamenti pubblici erogati nell’esercizio finanziario precedente come stabilito nei commi da 125 a 129 dell'articolo 1 della legge 4 agosto 2017, n. 124, così come modificata dal D.L. n. 34/2019, convertito con Legge n.58/201914.


Se hai bisogno di supporto per le pratiche di bando, credito, finanziamenti, voucher, contributi, affidati al nostro Team di professionisti, contattaci QUI via email o chiama il numero 0522 404388.


Comentários


bottom of page