Numero unico di emergenza 112

Il Ministero dell’Interno e il Ministero della Salute informano sul nuovo sito riguardante il Numero unico di emergenza (Nue) 112.



Novità in ambito sicurezza prevenzione e salute, componendo il numero unico 112 (il numero europeo per le emergenze, da rete fissa o mobile) è possibile contattare gratuitamente i servizi di emergenza in tutta l'Unione europea.


Il Ministero dell’Interno e il Ministero della Salute informano sul nuovo sito riguardante il Numero unico di emergenza (Nue) 112.


Il sito è https://112.gov.it ed è stato lanciato in occasione della Giornata del Numero di emergenza unico europeo (NUE) che è stata celebrata lo scorso 11 febbraio. Riporta informazioni su normativa, servizio, come funziona il Nue, le Centrali uniche di risposta. Questa l’app.


Il Numero Unico Europeo 112 è stato introdotto con la direttiva 91/396/CEE, per rendere disponibile ai cittadini un numero di emergenza valido in tutti gli Stati membri.


La direttiva europea prevede che attraverso il 112, sia da telefono fisso che da cellulare, il cittadino europeo possa chiedere l'intervento di emergenza grazie a una centrale operativa in grado di smistare la richiesta al terminale adeguato.


La chiamata, sia da telefono fisso, cellulare o App, è gratuita. Chi riceve la richiesta di soccorso ha subito a disposizione il numero di telefono di chi chiama e vede su una mappa geografica la sua posizione.


In Italia la Centrale unica raccoglie le chiamate per gli interventi di Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri, Vigili del Fuoco o del Soccorso sanitario.


Attualmente le regioni nelle quali il Numero unico di emergenza (Nue) è attivo sono: Friuli Venezia Giulia, Lazio (prefisso 06), Liguria, Lombardia, Piemonte, Sicilia Orientale, Valle d’Aosta e nelle Province Autonome di Trento e Bolzano