top of page

Nuova Sabatini: Green e Sud - novità

Per non perderti più nessuna notizia, iscriviti al nostro canale Telegram.

 

Il decreto del Ministero dello Sviluppo Economico e del Ministero dell’Economia e delle Finanze (DM 22 Aprile 2022), pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 139 del 16 giugno 2022, mette a disposizione le istruzioni relative alla Nuova Sabatini 2022.

La principale novità è che, oltre alle seguenti linee di intervento già operative:

  • Beni Ordinari (macchinari, impianti, beni strumentali d’impresa)

  • Beni 4.0 (beni di cui agli allegati A e B alla legge 232/2016 e rispondenti alle caratteristiche Industria 4.0)

vengono previste due ulteriori specifiche linee di intervento:

  • NUOVA SABATINI GREEN, rivolta alle micro, piccole e medie imprese, per i beni a basso impatto ambientale nell’ambito di programmi finalizzati a migliorare l’ecosostenibilità dei prodotti e processi produttivi, ed in possesso dei requisiti previsti;

  • NUOVA SABATINI SUD, rivolta alle micro e piccole imprese che effettuano investimenti nelle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

Per tutte le linee di intervento il contributo viene concesso nella forma di contributo in conto interessi, ma ciò che varia è il tasso di interesse medio annuo utilizzato per il calcolo del contributo:

  • 2,75% per gli investimenti ordinari, che corrisponde ad un contributo pari al 7,7% circa dell’investimento;

  • 3,575% per gli investimenti in beni 4.0, che corrisponde ad un contributo pari al 10% circa dell’investimento;

  • 3,575% per gli investimenti green, che corrisponde ad un contributo pari al 10% circa dell’investimento;

  • 5,5% per la linea Sud, che corrisponde ad un contributo pari al 15,5% circa dell’investimento.

Per quanto riguarda le tempistiche di presentazione delle domande, per la nuova Sabatini Green rimane vigente la modalità classica.


Diversa è invece la procedura per la Nuova Sabatini Sud:

La domanda di agevolazione dovrà essere compilata dall’impresa in via telematica attraverso la piattaforma Nuova Sabatini Sud. Conclusa la fase di compilazione dell’istanza, la piattaforma permetterà all’impresa proponente la generazione del modulo di domanda, che dovrà essere inoltrato al MISE tramite la medesima.

La piattaforma rilascerà un codice identificativo per ogni domanda di agevolazione con un periodo di validità temporale pari a 60 giorni.

Entro tale periodo l’impresa deve individuare un soggetto finanziatore che dovrà confermare il finanziamento, abbinandolo al codice identificativo della domanda comunicato dall’impresa.


Per maggiori informazioni sulla Nuova Sabatini, non esitare a contattarci!

 

QSE Studio offre la propria consulenza e supporto alle aziende del territorio Nazionale nella presentazione delle domande e per tutti gli iter burocratici, ma non solo, supporta molte imprese e aziende in tutto il territorio Italiano.

Se hai bisogno di supporto per le pratiche di bando, credito, finanziamenti, voucher, contributi, affidati al nostro Team di professionisti, contattaci QUI via email o chiama il numero 0522 404388.

Comentarios


bottom of page