top of page

ABRUZZO (TE): Bando a sostegno dei processi di internazionalizzazione delle imprese


Numero 5, un punto e uno 0

OBIETTIVO

La Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura del Gran Sasso d’Italia, intende sostenere i processi di internazionalizzazione delle imprese locali finalizzati ad ampliare e diversificare i mercati di riferimento.

Nello specifico l’ente camerale supporta le imprese a partecipare a manifestazioni fieristiche internazionali che si tengono all’estero o in Italia, e la partecipazione ad eventi, b2b, missioni organizzate all'estero.


SOGGETTI BENEFICIARI

Possono presentare domanda di contributo ai sensi del presente bando:

  • micro, piccole e medie imprese, anche in forma cooperativa, reti di imprese, consorzi di imprese con sede legale e/o unità operativa nelle province di L’Aquila e Teramo.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili a contributo le spese, al netto di IVA e di altre imposte e tasse, sostenute dalle imprese a partire dal 1 gennaio 2024, per la partecipazione a manifestazioni fieristiche internazionali che si svolgeranno in presenza, così individuate:

  • fiere e mostre specializzate a carattere internazionale svolte in un paese estero nel corso dell'anno 2024, o fiere internazionali che si tengono in Italia ricomprese nel Calendario 2024 delle Manifestazioni Fieristiche Internazionali in Italia dell'AEFI e/o iniziative organizzate da organismi del Sistema camerale italiano ed estero. Possono essere ammesse a contributo anche le “campionarie” che si svolgono all’estero, nei Paesi in cui non esistono manifestazioni specializzate di settore.

  • eventi/iniziative/b2b/missioni organizzate all'estero, che prevedono il pagamento di quote di partecipazione e/o di acquisizione di spazi espositivi.

Sono ammissibili a contributo esclusivamente le spese, al netto dell’IVA e delle analoghe imposte estere per eventi realizzati nell'anno 2024 per:

  • affitto spazi espositivi (compresi eventuali costi di iscrizione al catalogo ufficiale, oneri e diritti fissi obbligatori in base al regolamento della manifestazione, assicurazioni collegate all’esposizione in fiera, quota per l’eliminazione dei rifiuti laddove obbligatoria). Tali spese dovranno essere documentate con copia delle fatture emesse dall'Ente organizzatore della manifestazione e/o da organizzazioni espressamente delegate alla vendita degli spazi espositivi. Sono altresì ammesse le spese documentate ed emesse da soggetti del sistema camerale italiano ed estero;

  • allestimento dello stand (insegna con denominazione impresa, montaggio, smontaggio allacciamenti e consumi elettrici ed idrici, pulizia dello stand, sorveglianza h24, etc..);

  • attività di interpretariato con personale esterno all’impresa incaricato specificatamente per l’evento fieristico a fronte di presentazione di regolare e formale incarico scritto;

  • spese di iscrizione per la partecipazione ad eventi/iniziative/b2b/missioni organizzate all'estero nell’ambito di manifestazioni fieristiche e/o attività di incoming a carattere internazionale. In tale ambito sono altresì riconosciute le attività organizzate dalla rete del sistema camerale italiano ed estero.


DOTAZIONE FINANZIARIA

La dotazione finanziaria è pari ad € 90.000.


ENTITA’ DEL CONTRIBUTO

I contributi sono assegnati a fondo perduto nella misura del 50% delle spese ammissibili, al netto dell’IVA, fatturate e pagate dal 1 gennaio 2024 ed il giorno di invio della domanda di contributo.

L’ammontare massimo del contributo, calcolato nella misura del 50% delle spese ammissibili, è pari ad € 3.000 per una singola iniziativa.

Ciascuna impresa potrà presentare fino ad un massimo di due istanze di contributo. In tal caso l’ammontare massimo del contributo relativo alla seconda istanza sarà pari ad € 1.500.

Le “seconde” istanze di contributo, di cui al punto precedente, verranno inserite in ordine cronologico di arrivo in una specifica graduatoria, che verrà utilizzata a scorrimento successivamente al 10 novembre 2024, dopo aver provveduto al finanziamento delle domande ammesse a contributo relative alle “prime istanze”, fino al totale esaurimento dei fondi disponibili. Non saranno prese in considerazione domande di contributo relative a costi complessivi ammissibili di importo inferiore a 2.000 Euro.


PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Le domande di contributo dovranno essere trasmesse a partire dalle ore 10:00 del 20 marzo 2024 sino alle ore 24:00 del 15 novembre 2024.


 

QSE Studio offre la propria consulenza e supporto alle aziende del territorio Nazionale nella presentazione delle domande e per tutti gli iter burocratici, ma non solo, supporta molte imprese e aziende in tutto il territorio Italiano.


Ricordiamo che per i contributi a partire da euro 10.000, i beneficiari hanno l’obbligo di pubblicare le informazioni concernenti e concessioni di finanziamenti pubblici erogati nell’esercizio finanziario precedente come stabilito nei commi da 125 a 129 dell'articolo 1 della legge 4 agosto 2017, n. 124, così come modificata dal D.L. n. 34/2019, convertito con Legge n.58/201914.


Se hai bisogno di supporto per le pratiche di bando, credito, finanziamenti, voucher, contributi, affidati al nostro Team di professionisti, contattaci QUI via email o chiama il numero 0522 404388.


Comments


bottom of page