top of page

Bando per le imprese danneggiate dalla Brexit

Aggiornamento: 5 lug 2023

AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE E IL SOSTEGNO DI INIZIATIVE DELLE IMPRESE FINALIZZATE A CONTRASTARE GLI IMPATTI NEGATIVI GENERATI DALLA BREXIT – REG (UE) 2021/1755.

Per non perderti più nessuna notizia, iscriviti al nostro canale Telegram.


OBIETTIVO

Erogazione di contributi finanziari in favore di iniziative delle imprese finalizzate a contrastare gli impatti negativi generati dalla Brexit.


SOGGETTI BENEFICIARI

Le imprese private iscritte nel Registro delle Imprese, danneggiate dal recesso del Regno Unito dall'Unione europea.


SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le spese effettivamente sostenute:

  • nel periodo compreso tra 1° gennaio 2020 e la data di presentazione della Proposta di Finanziamento di importo complessivo non inferiore a 10.000 euro, al netto dell’IVA.

Sono considerate ammissibili le spese relative a:

  • costi del personale;

  • spese viaggio, ad esempio biglietti aerei, treni etc.;

  • spese di soggiorno, quali ad esempio, assicurazioni di viaggio, vitto, soggiorno, visti, etc.;

  • consulenze e servizi esterni quali, ad esempio, studi, formazione, sistemi informatici, creazione, modifiche e aggiornamenti di siti web, attività di promozione, comunicazione, pubblicità o informazione collegate all’iniziativa, altre consulenze e costi specifici necessari, verifiche tecniche etc.;

  • attrezzature quali hardware, software, strumenti e macchinari, attrezzi o dispositivi;

  • infrastrutture;

  • spese generali, d’ufficio e amministrative (ad es. canoni, forniture per ufficio, manutenzione, pulizia etc.), calcolate su base forfettaria fino al 7% dei costi diretti dell’operazione.

Le imprese esportatrici nel Regno Unito che hanno dovuto sostenere dei costi economici legati alla Brexit potranno richiedere un rimborso a fondo perduto fino al 100% delle spese ammissibili a valere sui fondi della Riserva di Adeguamento alla Brexit (BAR).


DOTAZIONE FINANZIARIA

La misura ha una dotazione di 112.000.000 euro.

Tipologia di contributo: rimborso a fondo perduto nell’ambito del regime “de minimis”.

In caso di ulteriori disponibilità finanziarie, l’Amministrazione comunicherà tempestivamente, con avviso pubblicato sul proprio sito istituzionale, l’aumento della dotazione finanziaria.


PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Le imprese, pena l'inammissibilità, potranno presentare le proposte di finanziamento a partire dalle ore 12:00 del giorno 13 aprile 2023.

Procedura: “a sportello”: il beneficio è concesso in base all'ordine cronologico di presentazione delle domande ritenute ammissibili e a seguito di un procedimento istruttorio finalizzato a verificare la regolarità dei requisiti.


 

QSE Studio offre la propria consulenza e supporto alle aziende del territorio Nazionale nella presentazione delle domande e per tutti gli iter burocratici, ma non solo, supporta molte imprese e aziende in tutto il territorio Italiano.


Ricordiamo che per i contributi a partire da euro 10.000, i beneficiari hanno l’obbligo di pubblicare le informazioni concernenti e concessioni di finanziamenti pubblici erogati nell’esercizio finanziario precedente come stabilito nei commi da 125 a 129 dell'articolo 1 della legge 4 agosto 2017, n. 124, così come modificata dal D.L. n. 34/2019, convertito con Legge n.58/201914.


Se hai bisogno di supporto per le pratiche di bando, credito, finanziamenti, voucher, contributi, affidati al nostro Team di professionisti, contattaci QUI via email o chiama il numero 0522 404388.


bottom of page