top of page

BASILICATA: Bando Internazionalizzazione - 2023

Il sistema camerale intende rafforzare la capacità delle imprese di operare sui mercati internazionali, assistendole nell’individuazione di nuove opportunità di business nei mercati già serviti e nello scouting di nuovi o primi mercati di sbocco. In questa delicata fase dell’economia globale, particolare impegno è rivolto alla valutazione di eventuali possibilità

di mercato in aree meno toccate dall’emergenza legata alla diffusione del Covid-19 o nei paesi che, per primi, si apriranno di nuovo agli scambi internazionali, aiutando in tal modo le MPMI a diversificare i propri sbocchi commerciali.

Per non perderti più nessuna notizia, iscriviti al nostro canale Telegram.


OBIETTIVO

Nello specifico, con l’iniziativa “Bando voucher internazionalizzazione - Anno 2023” è proposta una Misura Unica - che risponde ai seguenti obiettivi:

  • sostenere il ricorso a servizi o soluzioni finalizzate ad avviare o rafforzare la presenza all’estero delle MPMI della circoscrizione territoriale camerale, attraverso l’analisi, la progettazione, la gestione e la realizzazione di iniziative sui mercati internazionali;

  • incrementare la consapevolezza e l’utilizzo delle possibili soluzioni offerte dal digitale a sostegno dell’export da parte delle imprese, in particolare lo sviluppo di iniziative di promozione e commercializzazione digitale.


SOGGETTI BENEFICIARI

Micro o Piccole o Medie imprese che abbiano sede legale e/o unità locali nella circoscrizione territoriale della Camera di commercio della Basilicata.


AMBITI DI INTERVENTO

Con il presente Bando si intendono finanziare, tramite l’utilizzo di contributi a fondo perduto (voucher), Progetti presentati da singole imprese.

Gli ambiti di attività a sostegno del commercio internazionale ricomprese nel presente Bando dovranno riguardare:

  • percorsi di rafforzamento della presenza all’estero;

  • lo sviluppo di canali e strumenti di promozione all’estero (a partire da quelli innovativi basati su tecnologie digitali).


SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le spese per:

  • servizi di consulenza e/o formazione relativi a uno o più ambiti di attività a sostegno del commercio internazionale;

  • acquisto o noleggio di beni e servizi strumentali funzionali allo sviluppo delle iniziative;

  • realizzazione di spazi espositivi (virtuali o, laddove possibili, fisici, compreso il noleggio e l’eventuale allestimento, nonché l’interpretariato e il servizio di hostess) e incontri d’affari, comprendendo anche la quota di partecipazione/iscrizione e le spese per l’eventuale trasporto dei prodotti (compresa l’assicurazione);

  • spese per l’abbattimento degli oneri di qualunque natura (spese di istruttoria, interessi, premi di garanzia, ecc.) relativi a finanziamenti, anche bancari, per la realizzazione di progetti di internazionalizzazione. Tali spese non possono superare il limite del 10% del costo totale del progetto finanziato.


DOTAZIONE FINANZIARIA

Le risorse complessivamente stanziate dalla Camera di commercio a disposizione dei soggetti beneficiari ammontano a euro 40.000.


ENTITA’ DEL CONTRIBUTO

Le agevolazioni saranno accordate sotto forma di voucher, che avranno un importo unitario massimo di euro 5.000,00 e un minimo pari a euro 2.500,00.

L’entità massima dell’agevolazione non può superare il 70% delle spese ammissibili.


PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

A pena di esclusione, le richieste di voucher devono essere trasmesse dalle ore 10.00 del 24/10/2023 fino ad esaurimento risorse.

E’ prevista una procedura valutativa a sportello secondo l’ordine cronologico di presentazione della domanda.


 

QSE Studio offre la propria consulenza e supporto alle aziende del territorio Nazionale nella presentazione delle domande e per tutti gli iter burocratici, ma non solo, supporta molte imprese e aziende in tutto il territorio Italiano.


Ricordiamo che per i contributi a partire da euro 10.000, i beneficiari hanno l’obbligo di pubblicare le informazioni concernenti e concessioni di finanziamenti pubblici erogati nell’esercizio finanziario precedente come stabilito nei commi da 125 a 129 dell'articolo 1 della legge 4 agosto 2017, n. 124, così come modificata dal D.L. n. 34/2019, convertito con Legge n.58/201914.


Se hai bisogno di supporto per le pratiche di bando, credito, finanziamenti, voucher, contributi, affidati al nostro Team di professionisti, contattaci QUI via email o chiama il numero 0522 404388.


Comments


bottom of page