top of page

FRIULI VENEZIA GIULIA: Incentivi per l'accesso al commercio elettronico


Numero 5, un punto e uno 0

OBIETTIVO

L’intervento mira a facilitare l’accesso al commercio elettronico, cioè lo svolgimento di attività commerciali o promozionali di propri prodotti o servizi per via elettronica, e per la creazione, ristrutturazione, potenziamento o ampliamento del sito attraverso il quale si svolgono tali attività.


SOGGETTI BENEFICIARI

Possono presentare domanda di contributo:

  • Microimprese, le Piccole e Medie imprese, i Consorzi e le Società consortili, anche in forma cooperativa, iscritti all’Albo provinciale delle imprese artigiane.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le spese, sostenute a decorrere dal 1° gennaio 2023, per l’acquisizione dei seguenti servizi, beni materiali ed immateriali per facilitare l’accesso al commercio elettronico:

  • consulenza per la creazione di siti di commercio elettronico;

  • consulenza specialistica per lo sviluppo, la customizzazione e personalizzazione dell'applicazione che gestisce l ́attività di vendita o promozione via internet quali applicazioni di e-Commerce, applicazioni business-to-business, etc;

  • consulenza per l ́integrazione con gli altri sistemi informativi aziendali (gestione magazzino, vendite, distribuzione, amministrazione, Business Intelligence, CRM);

  • assistenza iniziale all’imprenditore, ai propri soci, ai collaboratori e dipendenti per la gestione del sito orientato al commercio elettronico;

  • servizi di traduzione dei testi del sito;

  • consulenze per studi di web marketing, per piani di diffusione e posizionamento del sito web finalizzati alla promozione del sito;

  • realizzazione di video e foto necessari alla creazione del sito web;

  • hardware per una sola postazione completa (incluso il sistema operativo);

  • hardware specifico per la gestione delle transazioni commerciali sulla rete internet e per i sistemi di sicurezza di connessione alla rete;

  • sistemi informatici (software, brevetti) acquistati o ottenuti in licenza comprese le spese per la registrazione del nome di dominio e della casella di posta elettronica;

  • software specifici per la gestione delle transazioni commerciali sulla rete internet e per i sistemi di sicurezza della connessione alla rete, inclusa la Secure payment System;

  • applicativi e programmi per l’integrazione con altri sistemi informativi aziendali (gestione magazzino, vendite, distribuzione, amministrazione, Business Intelligence, CRM).


ENTITA’ DEL CONTRIBUTO

L’intensità dell’aiuto è pari al 40% delle spese ammissibili ed è elevata al 50% qualora sussista una delle seguenti condizioni:

  • imprese artigiane appartenenti all’imprenditoria giovanile

  • imprese artigiane appartenenti all’imprenditoria femminile

  • imprese artigiane localizzate nelle aree di svantaggio socio economico

La spesa complessiva ammissibile deve rientrare nei seguenti limiti:

  • importo minimo pari a 3.000 euro

  • importo massimo pari a 30.000 euro.

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Le domande di contributo dovranno essere trasmesse dalle ore 10:00 del 31 marzo 2024 alle ore 16:00 del 30 novembre 2024.


 

QSE Studio offre la propria consulenza e supporto alle aziende del territorio Nazionale nella presentazione delle domande e per tutti gli iter burocratici, ma non solo, supporta molte imprese e aziende in tutto il territorio Italiano.


Ricordiamo che per i contributi a partire da euro 10.000, i beneficiari hanno l’obbligo di pubblicare le informazioni concernenti e concessioni di finanziamenti pubblici erogati nell’esercizio finanziario precedente come stabilito nei commi da 125 a 129 dell'articolo 1 della legge 4 agosto 2017, n. 124, così come modificata dal D.L. n. 34/2019, convertito con Legge n.58/201914.


Se hai bisogno di supporto per le pratiche di bando, credito, finanziamenti, voucher, contributi, affidati al nostro Team di professionisti, contattaci QUI via email o chiama il numero 0522 404388.


コメント


bottom of page