top of page

GORIZIA: Bando agevolazioni alle microimprese di produzione del settore industria ed artigianato

Incentivi per il rilancio dell’economia delle province di Trieste e Gorizia

Per non perderti più nessuna notizia, iscriviti al nostro canale Telegram.


OBIETTIVO

Il presente regolamento disciplina le misure di aiuto, criteri e modalità di concessione di agevolazioni a fronte di investimenti funzionali a:

  • attivazione di un nuovo stabilimento;

  • ampliamento di uno stabilimento esistente;

  • diversificazione della produzione di uno stabilimento mediante prodotti aggiuntivi;

  • trasformazione radicale del processo produttivo di uno stabilimento esistente;

  • razionalizzazione e/o ristrutturazione, ammodernamento.


SOGGETTI BENEFICIARI

Beneficiano degli incentivi previsti dal presente regolamento le Micro Imprese aventi sede e/o un’unità locale in provincia di Gorizia.


SPESE AMMISSIBILI

Le spese ammissibili riguardano le seguenti voci di costo:

- acquisto dell’immobile;

- impianti, macchinari ed attrezzature varie solo se afferenti a cespiti ammortizzabili, nuovi di fabbrica, ivi compresi quelli necessari all’attività amministrativa dell’impresa, mezzi mobili, beni strettamente necessari al ciclo di produzione, identificabili singolarmente ed a servizio esclusivo dell’impianto oggetto delle agevolazioni;

spese per progettazioni riguardanti le strutture dei fabbricati e gli impianti, sia generali che specifici, direzione dei lavori, collaudi di legge, se connesse con gli interventi di cui alle lettere a) e b), le spese di frazionamento e quelle tecniche analiticamente documentate;

- suolo aziendale, sue sistemazioni ed indagini geognostiche;

- opere murarie ed assimilate;

- infrastrutture specifiche aziendali;

- hardware;

- software limitatamente ai programmi informatici legati alla produzione.


DOTAZIONE FINANZIARIA

La dotazione finanziaria del presente bando è pari a € 600.000.


ENTITA’ DEL CONTRIBUTO

Non sono ammesse al beneficio della sovvenzione gli investimenti di ammontare inferiore a € 10.000.


La misura del contributo non può superare le seguenti intensità di aiuto espresse in Equivalente Sovvenzione Lorda:

- 20% in ESL nel caso di sovvenzione nel rispetto della specifica disciplina comunitaria alle PMI;

- 35% in ESL nel caso di sovvenzione nel rispetto della specifica disciplina comunitaria degli Aiuti di Stato a finalità regionale nei seguenti Comuni: Gorizia, Cormons, Farra d’Isonzo, Fogliano Redipuglia, Mariano del Friuli, Monfalcone, Mossa, Ronchi dei Legionari, Sagrado, San Floriano del Collio e Staranzano;

- 30% nel caso di sovvenzione secondo la normativa “de minimis”.

L’aiuto massimo concedibile non potrà superare € 75.000.


PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Le imprese presentano domanda di contributo alla CCIAA VENEZIA GIULIA - Ufficio Fondo Gorizia, a partire dalle ore 09.00 del 3 aprile 2023 fino ad esaurimento dei fondi e comunque fino al 31 dicembre 2023.


 

QSE Studio offre la propria consulenza e supporto alle aziende del territorio Nazionale nella presentazione delle domande e per tutti gli iter burocratici, ma non solo, supporta molte imprese e aziende in tutto il territorio Italiano.


Ricordiamo che per i contributi a partire da euro 10.000, i beneficiari hanno l’obbligo di pubblicare le informazioni concernenti e concessioni di finanziamenti pubblici erogati nell’esercizio finanziario precedente come stabilito nei commi da 125 a 129 dell'articolo 1 della legge 4 agosto 2017, n. 124, così come modificata dal D.L. n. 34/2019, convertito con Legge n.58/201914.


Se hai bisogno di supporto per le pratiche di bando, credito, finanziamenti, voucher, contributi, affidati al nostro Team di professionisti, contattaci QUI via email o chiama il numero 0522 404388.


Kommentare


bottom of page