top of page

LOMBARDIA: Bando Qualità Artigiana – 2023


Per non perderti più nessuna notizia, iscriviti al nostro canale Telegram.


OBIETTIVO

Regione Lombardia con la LR 28 aprile 2021, n. 5 Modifica alla LR 73/1989 “Disciplina istituzionale dell'artigianato lombardo”, ha istituito il Riconoscimento “Qualità Artigiana”, volto a:

  • promuovere il mantenimento e il rafforzamento della cultura e dell'identità artigiana nel territorio lombardo;

  • promuovere la conoscenza dei prodotti artigiani;

  • sostenere interventi di sviluppo, innovazione e miglioramento della qualità per consolidare la competitività e il posizionamento sul mercato delle imprese artigiane;

  • sostenere e incentivare la trasmissione dell'attività di impresa artigiana tra generazioni, favorendo la continuità nella gestione, l'inserimento lavorativo dei giovani e le occasioni di lavoro.


SOGGETTI BENEFICIARI

Micro, piccole e medie imprese artigiane operanti nei settori artistico, manifatturiero e della trasformazione alimentare con sede legale e/o operativa in Lombardia e appartenenti ai seguenti codici Ateco primario:

  • C Attività manifatturiere;

  • I 56.10.30 - Gelaterie e pasticcerie;

  • R 90 Attività creative, artistiche e di intrattenimento.


SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili, al netto di IVA, le seguenti tipologie di spesa in conto corrente:

- comunicazione per rendere maggiormente conoscibile il prodotto/servizio artigianale (es. sito internet, registrazione dominio, messaggi pubblicitari, e-commerce etc);

- spese per passaggio generazionale (al netto di tasse, imposte, diritti e bolli anticipate dal notaio/consulente);

- spese forfettarie e modulari per nuove assunzioni di giovani under 35 con contratti siglati a partire dal 1° gennaio 2023:

  • contratti di lavoro della durata di almeno 3 mesi: spesa riconosciuta in misura fissa pari a € 3.750,00;

  • o contratti di lavoro della durata di almeno 6 mesi: spesa riconosciuta in misura fissa pari a € 6.250,00;

  • o contratti di lavoro della durata di 1 anno o indeterminato: spesa riconosciuta in misura fissa pari a €10.000,00;

- spese di formazione al personale dipendente;

- spese per l’ottenimento delle certificazioni non obbligatoriamente richieste dalla normativa (ad esempio ambientali ecc.).

Si precisa che tutte le spese ammissibili devono essere sostenute, quietanziate dal 1° gennaio 2023 ed entro la data di presentazione della domanda e comunque in ogni caso non oltre il 31 dicembre 2023.


DOTAZIONE FINANZIARIA

Le risorse complessivamente stanziate per i contributi a fondo perduto ammontano a

€ 1.000.000.


ENTITA’ DEL CONTRIBUTO

Le imprese artigiane possono chiedere un contributo regionale che consiste in una somma di denaro, a fondo perduto, di massimo € 8.000 e un minimo di € 5.000 che viene concesso nei limiti della dotazione finanziaria individuata.

Il contributo regionale a fondo perduto viene concesso nella misura dell’80% del valore del progetto presentato.


PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Le domande di partecipazione devono essere trasmesse dalle ore 11.00 del 16 ottobre 2023 fino alle ore 12.00 del 31 dicembre 2023.


 

QSE Studio offre la propria consulenza e supporto alle aziende del territorio Nazionale nella presentazione delle domande e per tutti gli iter burocratici, ma non solo, supporta molte imprese e aziende in tutto il territorio Italiano.


Ricordiamo che per i contributi a partire da euro 10.000, i beneficiari hanno l’obbligo di pubblicare le informazioni concernenti e concessioni di finanziamenti pubblici erogati nell’esercizio finanziario precedente come stabilito nei commi da 125 a 129 dell'articolo 1 della legge 4 agosto 2017, n. 124, così come modificata dal D.L. n. 34/2019, convertito con Legge n.58/201914.


Se hai bisogno di supporto per le pratiche di bando, credito, finanziamenti, voucher, contributi, affidati al nostro Team di professionisti, contattaci QUI via email o chiama il numero 0522 404388.


Comentarios


bottom of page