top of page

LOMBARDIA - Contributi per la formazione professionale




Per non perderti più nessuna notizia, iscriviti al nostro canale Telegram.


OBIETTIVO

La Camera di Commercio Industria, Artigianato e Agricoltura di Brescia, allo scopo di favorire lo sviluppo economico, sociale e produttivo della Provincia, stanzia un fondo di EURO 600.000 per contributi a favore delle MPMI bresciane operanti in tutti i settori economici, a sostegno della formazione e dell’aggiornamento Professionale.


SOGGETTI BENEFICIARI

Possono beneficiare dei contributi le MPMI bresciane operanti in tutti i settori economici, con:

  • numero di dipendenti non superiore a 200, per le imprese industriali, e per le cooperative sociali O.N.L.U.S. attive nel settore servizi, con fatturato annuale non superiore ad EURO 40 milioni;

  • micro, piccole e medie imprese commerciali, turistiche, agricole, con numero dipendenti non superiore a 40;

  • imprese in possesso di qualifica artigiana, ove previsto, con un fatturato annuale non superiore ad EURO 7 milioni;


INTERVENTI AMMISSIBILI

Ai fini del presente Bando, sono finanziabili gli investimenti relativi alle spese sostenute, con data di inizio non antecedente al 1 gennaio 2023 e non posteriore al 31 dicembre 2023, riguardanti la formazione e l'aggiornamento professionale, esclusivamente attinenti all'attività e all'oggetto sociale dell'impresa, conseguite dal titolare dell'azienda, dal legale rappresentante, dall'amministratore, dal socio lavorante d’impresa artigiana, dai dirigenti d’azienda, dai quadri, dai dipendenti e dai collaboratori familiari aziendali, mediante la partecipazione, nel territorio italiano, a corsi e a seminari, che devono essere - con apposito

provvedimento - autorizzati, organizzati, riconosciuti, patrocinati o finanziati da:


  • Stato italiano, Unione Europea, Regioni italiane, altri Enti pubblici italiani, Camera di Commercio di Brescia o Sistema Camerale Italiano, Enti privati italiani a partecipazione pubblica, Università italiane, Organizzazioni di categoria italiane, Consorzi italiani, Cooperative e gruppi associati italiani, strettamente collegati alle Associazioni di categoria italiane mediante apposito provvedimento, e in possesso di apposito decreto autorizzativo o di accredito regionale o di specifico provvedimento di Pubblica Amministrazione.

DOTAZIONE FINANZIARIA

Le risorse finanziarie attivate con il presente bando, sono pari a € 600.000.


ENTITA’ DEL CONTRIBUTO

I contributi sono concessi per finanziare gli investimenti, realizzati e pagati interamente nel periodo dal 1.1.2023 al 31.12.2023 e finalizzati a sostenere i corsi di formazione professionale svolti nel territorio italiano, esclusivamente attinenti all'attività e all'oggetto sociale dell'impresa, e con esonero dei corsi di formazione obbligatoria.


Il contributo è concedibile nella misura pari al 50% del costo sostenuto (al netto di I.V.A.) per la partecipazione di corsi completamente pagati e documentati con fattura regolarmente quietanzata nel periodo 1.1.2023 - 31.12.2023 e sarà formalizzato tramite convenzione da stipularsi con le imprese beneficiarie, ed esclusivamente in cofinanziamento, con oneri per questa Camera non superiori al 50%.

Il contributo massimo erogabile è di EURO 5.000 per ogni impresa.

La spesa minima ammissibile è di EURO 1.000 (al netto di I.V.A.).

Per il raggiungimento della spesa minima ammissibile (EURO 1.000), è ammesso il cumulo delle spese, sostenute dall'impresa richiedente, per più corsi di formazione, frequentati e pagati, nel periodo 1.1.2023 al 31.12.2023.


PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Le domande di contributo devono essere presentate esclusivamente con invio TELEMATICO. I termini di presentazione delle istanze di contributo decorrono: da lunedì 29 gennaio 2024 a giovedì 1 febbraio 2024 dalle ore 9 alle ore 16.


 

QSE Studio offre la propria consulenza e supporto alle aziende del territorio Nazionale nella presentazione delle domande e per tutti gli iter burocratici, ma non solo, supporta molte imprese e aziende in tutto il territorio Italiano.


Ricordiamo che per i contributi a partire da euro 10.000, i beneficiari hanno l’obbligo di pubblicare le informazioni concernenti e concessioni di finanziamenti pubblici erogati nell’esercizio finanziario precedente come stabilito nei commi da 125 a 129 dell'articolo 1 della legge 4 agosto 2017, n. 124, così come modificata dal D.L. n. 34/2019, convertito con Legge n.58/201914.


Se hai bisogno di supporto per le pratiche di bando, credito, finanziamenti, voucher, contributi, affidati al nostro Team di professionisti, contattaci QUI via email o chiama il numero 0522 404388.


コメント


bottom of page