top of page

Novità Finanziamenti/Bandi per le aziende Giugno 2022

Per non perderti più nessuna notizia, iscriviti al nostro canale Telegram.

 

Riassumiamo di seguito alcune delle opportunità di finanziamento, bandi, crediti, fondi attivi per il mese di Giugno 2022!


IN EVIDENZA

BANDI REGIONALI

BANDI CAMERALI

 

NEL DETTAGLIO


CREDITO D’IMPOSTA FORMAZIONE 4.0

Il Consiglio dei Ministri, ha approvato nella seduta del 2 maggio 2022 un decreto-legge che introduce misure urgenti in materia di politiche energetiche nazionali, produttività delle imprese e attrazione degli investimenti, nonché in materia di politiche sociali e di crisi ucraina.

Tra queste vi si trova una misura relativa al credito di formazione 4.0: le aliquote del credito d’imposta previsto dalla legge n. 160/2019 per le spese di formazione del personale dipendente finalizzate all’acquisizione o al consolidamento delle competenze tecnologiche sono aumentate dal 50 al 70% (per le piccole imprese) e dal 40 al 50% (per le medie imprese).


IMPRESE CREATIVE ● Beneficiari:

A. imprese creative di micro, piccola e media dimensione (tessile, moda, legno, stampa, software, ceramico, artistico…)

B. imprese di qualsiasi settore che vogliono acquisire servizi specialistici nel settore creativo

● Contributo:

A. 40% a fondo perduto + 40% finanziamento a tasso agevolato

B. 80% a fondo perduto (massimo 10.000€)

● Spese ammissibili:

A. impianti, macchinari, attrezzature nuovi, software, opere murarie, esigenze di capitale circolante

B. innovazioni di prodotto, servizio e processo

● Sostenimento spese: successive alla data di presentazione delle domande

● Valutazione domande: procedura valutativa secondo l’ordine cronologico

● Scadenze:

A: compilazione delle domande dalle ore 10.00 del 20 giugno 2022; invio della domanda dalle ore 10.00 del 5 luglio 2022

B: compilazione delle domande dalle ore 10.00 del 6 settembre 2022; invio della domanda dalle ore 10.00 del 22 settembre 2022


VALORIZZAZIONE CERAMICA

● Contributo: in conto capitale per importi non superiori all’80% delle spese totali ammissibili e comunque non superiore a 50.000€ per singola impresa.

● Beneficiari: imprese che operano nel settore della ceramica artistica e di qualità e della ceramica tradizionale, individuate con il codice ATECO primario 23.41.

● Spese ammissibili:

○ sviluppo di piattaforme informatiche dedicate al settore;

○ sviluppo tecnologico dell’impresa;

○sviluppo industriale avente ad oggetto l’acquisto di uno o più macchinari nuovi di fabbrica. È necessaria la dichiarazione liberatoria del fornitore attestante il requisito nuovo di fabbrica.

● Sono ammissibili al contributo in conto capitale le spese sostenute dal 17 maggio al 30 giugno 2022;

● Termini e modalità di presentazione delle domande: le domande possono essere presentate fino alle ore 23,59 del 7 luglio 2022.

La procedura è con procedura a sportello.


PREMIO “2031” per IMPRESE e STARTUP INNOVATIVE

C’è tempo fino al 14 ottobre 2021 per partecipare alla nuova call del bando "2031" che mette in palio oltre un milione di euro per startup, aziende e PMI innovative.

Il premio 2031 prevede 44 premi, di cui 17 corporate e 26 offerti da incubatori, acceleratori, parchi scientifici e tecnologici, il supporto di tutto il sistema dell’innovazione italiana e il patrocinio del ministero del Lavoro e politiche sociali e AGID – Agenzia per l’Italia Digitale.

Invitalia partecipa con un Premio Speciale in servizi di orientamento e accompagnamento, dedicato a startup che operano nei settori Clean/Energy Tech, FinTech/RegTech, Life Science, Industry 4.0, Transportation/Logistic.

Premio 2031 è una competizione gratuita aperta a persone fisiche, team di progetto, startup e imprese già costituite, che abbiano una nuova idea imprenditoriale, in grado di generare una ricaduta economica e un impatto sociale positivo principalmente sul territorio italiano, con sede e base di sviluppo in Italia, ma capacità di crescita internazionale.

Suddiviso in due bandi, permette attraverso un’unica domanda di concorrere contemporaneamente a più percorsi. I 44 partner del Premio hanno la possibilità di selezionare le startup finaliste del loro premio singolo. Le idee proposte devono essere originali, innovative e attuabili, finanziariamente sostenibili e in grado di generare ritorni economici.

VALORE DEL PREMIO:

● 50.000 € in denaro;

●680.000 € il valore complessivo dei percorsi di affiancamento offerti dai 28 partner del network;

● 25.000 € in mentorship da parte di CUOA Business School per il vincitore.


PERCORSI DI WELFARE AZIENDALE PER AGEVOLARE IL RIENTRO AL LAVORO DELLE

MADRI, FAVORIRE LA NATALITÀ E IL WORK-LIFE BALANCE

● Beneficiari: tutte le imprese

● Richiesta di finanziamento:

○ per le microimprese dev’essere compresa tra un minimo di 15.000€ e un massimo di 50.000€ (il soggetto deve contribuire ai costi del progetto con almeno il 10% di risorse proprie -risorse umane, beni e servizi-)

○ per le piccole imprese dev’essere compresa tra un minimo di 30.000€ e un massimo di 100.000€ (il soggetto deve contribuire ai costi del progetto con almeno il 15% di risorse proprie -risorse umane, beni e servizi-);

○ per le medie imprese dev’essere compresa tra un minimo di 80.000€ e un massimo di 250.000€ (il soggetto deve contribuire ai costi del progetto con almeno il 20% di risorse proprie -risorse umane, beni e servizi-);

○ per le grandi imprese dev’essere compresa tra un minimo di 200.000€ e un massimo di 1.000.000€ (il soggetto deve contribuire ai costi del progetto con almeno il 30% di risorse proprie -risorse umane, beni e servizi-);

● I progetti devono avere una durata di 24 mesi;

● Valutazione domande: a punteggio

● Scadenze: entro le ore 12:00 del 5 settembre 2022 occorre presentare la domanda via PEC all’indirizzo AvvisoRiParto@pec.governo.it


INVESTIMENTI PER LA RIPRESA 2022

- LOMBARDIA

●Contributo: a fondo perduto pari al 50% delle spese complessive ammissibili nel limite massimo di euro 50.000,00. Le spese ammissibili devono essere almeno pari a 15.000,00€, da rendicontare entro il termine massimo del 31/03/2023.

●Beneficiari: Micro e piccole imprese con codice Ateco sezione C, che alla data di presentazione della domanda di contributo siano in possesso dei seguenti requisiti:

○ abbiano sede, legale o operativa, in Lombardia;

○ siano regolarmente iscritte e attive nel Registro delle imprese da oltre 12 mesi;

○siano imprese artigiane iscritte alla sezione speciale del Registro Imprese delle Camere di Commercio con codice Ateco, sezione C (attività manifatturiere);

○sono ammissibili anche le imprese artigiane agro-meccaniche iscritte alla sezione speciale del Registro Imprese (codice Ateco sezione A 01.61.00) e all’Albo delle imprese agro-meccaniche di Regione Lombardia.

● Progetti ammissibili: investimenti per l’efficientamento energetico del sito produttivo di un ammontare minimo pari a euro 15.000,00, da realizzare unicamente presso una sola sede legale o operativa. L’efficientamento energetico deve essere attestato da un tecnico iscritto al proprio ordine professionale competente per materia.

● Come partecipare:

○FASE 1. Relazione del Tecnico: inserimento da parte di un Tecnico individuato dal soggetto richiedente della relazione, a partire dalle ore 12:00 del 9 giugno 2022 e comunque entro e non oltre la chiusura dello sportello di cui alla FASE 2;

○ FASE 2. Domanda di contributo: presentazione della domanda di contributo a partire dalle ore 12:00 del 28 giugno 2022 sino ad esaurimento della dotazione finanziaria.


GAL Valli Marecchia e Conca - “Ampliamento e riqualificazione in zone rurali” (Seconda edizione)

- EMILIA ROMAGNA

● Contributo: in forma di contributo in conto capitale, sarà pari al:

- 40% della spesa ammissibile nel caso di microimprese e PMI in forma singola o associata;

- 60% della spesa ammissibile nel caso di microimprese e PMI in forma singola o associata, che realizzano l’intervento qualora ricorra almeno una delle condizioni riportate nel bando.

La spesa ammissibile va da un minimo di € 15.000 ad un massimo di € 150.000.

● Beneficiari: PMI extra agricole

● Contributo: in conto capitale dal 40% al 60% della spesa ammissibile;

● Spesa ammissibile: da un minimo di € 15.000 ad un massimo di € 150.000;

● Spese ammissibili a titolo non esaustivo:

○ Costruzione e ristrutturazione di immobili/aree destinati/e all’attività aziendale;

○ Arredi funzionali all’attività;

○Strumenti, apparecchiature, macchinari, attrezzature funzionali al processo di sviluppo aziendale;

○ Impianti, attrezzature per la lavorazione dei prodotti e/o servizi;

○ Investimenti funzionali alla vendita delle produzioni/servizi;

○ Veicoli e relativi allestimenti;

○ Costi di informazione e comunicazione;

○ Realizzazione siti web;

○ Acquisizione di hardware e software;

○ Investimenti immateriali.

● Modalità presentazione domande: on line compilando la specifica modulistica prodotta dal SIAG - Sistema Informativo Agricolo di AGREA. Per poter compilare la domanda on line è necessario farsi accreditare alla piattaforma con procedura Agrea.

● Tempistiche: dal 6 giugno 2022 al 30 settembre 2022


BANDI CAMERALI


Voucher per l’acquisizione di strumenti utili alla prevenzione della crisi d’impresa - anno 2022

Soggetti beneficiari: tutte le imprese, con sede/UL operativa nel territorio dell’area metropolitana di Bologna, che rientrino nella definizione di micro, piccola e media impresa data dalla normativa comunitaria recepita a livello nazionale.

Contributo: ogni impresa può ottenere un contributo pari al 50% delle spese ammissibili.

Il contributo massimo che può essere assegnato è di € 5.000.

Spese ammissibili: sono ammissibili le spese sostenute dal 1/1/2022 fino al termine ultimo previsto per la rendicontazione (28/04/2023) per:

- Spese per servizi di consulenza e/o corsi di formazione relativi al monitoraggio degli assetti

organizzativi e dell’equilibrio economico finanziario;

- Studi, consulenze e servizi per l’adozione di strumenti di allerta, anticipazione e gestione della

crisi d’impresa.

- Spese per software (ad es. licenze d’uso, canoni servizi in cloud, realizzazione software

personalizzati) finalizzati al monitoraggio permanente dell’equilibrio economico finanziario.

Termini e modalità di presentazione domanda: le domande di contributo possono essere inviare dalle ore 9:00 di giovedì 8 settembre 2022 fino alle ore 13:00 di giovedì 22 settembre 2022.


Bando per l’ottenimento di certificazioni ambientali Reggio Emilia

Soggetti beneficiari: possono beneficiare delle agevolazioni di cui al presente Bando le microimprese, le piccole imprese e le medie imprese aventi sede legale operativa o unità locale operativa nella circoscrizione territoriale della Camera di commercio di Reggio Emilia.

Spese ammissibili:

Le spese ammissibili dovranno essere relative a:

- spese di consulenza per l’ottenimento della certificazione (ambientale, etica o sociale prescelta e deve risultare in modo inequivocabile dalla causale della fattura);

- indagini finalizzate alle analisi ambientali iniziali e/o finali (esempio: emissioni, scarichi

carotaggi, analisi fonometriche);

- spese fatturate dall’ente certificatore o verificatore;

Sono ammissibili le spese per l’ottenimento delle seguenti certificazioni:

- UNI EN ISO 14001:2015;

- UNICEI EN ISO 50001:2018;

- ReMade in Italy;

- Plastica seconda vita;

- FSC catena di custodia;

- EMAS 1221/2009;

- Carbon Footprint di Organizzazione UNI EN ISO 14064-1:2019;

- Carbon Footprint di Prodotto UNI EN ISO 14067:2018;

- Certificazione BCorp per il riconoscimento di impresa Benefit;

Sono ammissibili gli interventi avviati nonché le spese sostenute dal 16/05/2022 fino al

31/12/2023.

Tipologia ed entità del contributo: l’intensità dell’agevolazione è pari al 50% dei costi sostenuti e ammissibili al netto di IVA fino al raggiungimento dell’importo massimo complessivo di 14.000,00 €.

Termini temporali: le richieste di contributo devono essere trasmesse dalle ore 10:00 del 07/07/2022 alle ore 16:00 del 30/09/2022.


 

PIANO TRANSIZIONE 4.0


CREDITO DI IMPOSTA PER MACCHINARI E ATTREZZATURE 4.0:

Agevolazioni per le imprese che investono in beni strumentali, nuovi materiali funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi.

Il Credito di imposta previsto è del 40% nel 2022; fruizione del credito in 3 anni; compensazione immediata in F24 dall’anno di interconnessione.


CREDITO DI IMPOSTA PER SOFTWARE 4.0:

Agevolazioni per le imprese che investono in beni strumentali nuovi immateriali, funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi. Credito di imposta del 20%; fruizione del credito in 3 anni; compensazione immediata in F24 dall’anno di interconnessione.


CREDITO DI IMPOSTA RICERCA, SVILUPPO, INNOVAZIONE E DESIGN:

Confermato fino al periodo in corso al 31 dicembre 2022.

Riguarda nel dettaglio:

  • Credito d'Imposta del 20% per attività di ricerca e sviluppo;

  • Credito d'Imposta del 10% (elevato al 15% nel caso di obiettivi di transizione ecologica o innovazione digitale 4.0);

  • Credito d'Imposta del 10% per attività di design e ideazione estetica..


FINANZIAMENTI AGEVOLATI “NUOVA SABATINI”:

Investimenti delle PMI per acquisto o acquisizione in leasing di macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali ad uso produttivo, hardware, software e tecnologie digitali. Contributo pari al valore degli interessi calcolati al:

- 2,75% per gli investimenti ordinari;

- 3,575% per gli investimenti in tecnologie 4.0 e tecnologie GREEN.

Cumulabile con il Credito di imposta per Investimenti.


CREDITO DI IMPOSTA FORMAZIONE 4.0: Per il periodo in corso al 31 dicembre 2020 e fino a quello in corso al 31 dicembre 2022 sono ammissibili:

  • le spese di personale relative ai formatori per le ore di partecipazione alla formazione;

  • i costi di esercizio relativi a formatori e partecipanti alla formazione direttamente connessi al progetto di formazione;

  • i costi dei servizi di consulenza connessi al progetto di formazione;

  • le spese di personale relative ai partecipanti alla formazione e le spese generali indirette.

Per le aliquote relative alle diverse agevolazioni si rimanda alla tabella sottostante:

credito di imposta

investimenti 2020

investimenti 16 novembre 2020 - dicembre 2021

investimenti 2022

BENI STRUMENTALI MATERIALI 4.0

40%

50%

40%

BENI STRUMENTALI MATERIALI

6%

10%

6%

BENI STRUMENTALI IMMATERIALI 4.0

15%

20%

20%

BENI STRUMENTALI IMMATERIALI

-

10%

6%

se modalità di lavoro agile

-

15%

-

RICERCA E SVILUPPO

12%

20%

20%

INNOVAZIONE

6%

10%

10%

INNOVAZIONE TECNOLOGICA PER TRANSIZIONE ECOLOGICA O INNOVAZIONE DIGITALE

10%

15%

15%

DESIGN E IDEAZIONE ESTETICA

6%

10%

10%

FORMAZIONE 4.0

50%

50%

50%


 

QSE Studio offre la propria consulenza e supporto alle aziende del territorio Nazionale nella presentazione delle domande e per tutti gli iter burocratici, ma non solo, supporta molte imprese e aziende in tutto il territorio Italiano.

Se hai bisogno di supporto per le pratiche di bando, credito, finanziamenti, voucher, contributi, affidati al nostro Team di professionisti, contattaci QUI via email o chiama il numero 0522 404388.

Comentarios


bottom of page