top of page

PIEMONTE (TORINO): Bando per la concessione di contributi sotto forma di voucher alle imprese per avviare o rafforzare la presenza all’estero




Per non perderti più nessuna notizia, iscriviti al nostro canale Telegram.


OBIETTIVO

La Camera di Commercio di Torino secondo i compiti attribuiti dalla legge n. 580/1993 e successivi interventi normativi sull’internazionalizzazione, al fine di sostenere la ripartenza dell’economia ed a supporto del sistema produttivo locale intende rafforzare il proprio sostegno a favore delle MPMI promuovendo azioni volte all’incremento dell’attività di internazionalizzazione delle imprese della Città Metropolitana di Torino.


SOGGETTI BENEFICIARI

Possono presentare domanda per ottenere i contributi sotto forma di voucher previsti dal presente Bando le micro, piccole e medie imprese (MPMI) che rispondano ai seguenti requisiti:

  1. abbiano la sede legale e/o un’unità operativa nella provincia di Torino;

  2. siano attive e in regola con il pagamento del diritto annuale negli ultimi tre anni.


AMBITI DI ATTIVITA'

A partire dal 2024 la Camera di commercio di Torino concentrerà le azioni di supporto

all’internazionalizzazione in specifici settori merceologici con il fine di assistere le piccole e medie imprese attive sui mercati esteri di riferimento o proiezione.

Avendo a mente tale obiettivo, gli eventi internazionali o nazionali a valenza internazionale per i quali sarà possibile presentare domanda di voucher sono i seguenti:

  • Settore industria del contenuto;

  • Settore Logistica;

  • Settore Design e Sistema Casa;

  • Settore Agroalimentare;

  • Settori Automotive e Aerospazio;

  • Altro.


SPESE AMMISSIBILI

Al fine della richiesta del voucher sono ammissibili le seguenti spese:

  1. il noleggio dell’area espositiva (ivi comprese le quote obbligatorie di iscrizione alla manifestazione fieristica);

  2. allestimento stand e spese accessorie (es.: servizi multimediali, illuminazione, pulizia ecc.);

  3. spedizione di materiali o prodotti (compresa l’assicurazione);

  4. spese di promozione, comunicazione e inserimento a catalogo;

  5. interpretariato e servizio di hostess;

  6. quota di iscrizione ad incontri d’affari in presenza.


DOTAZIONE FINANZIARIA

Le risorse complessivamente stanziate a disposizione dei soggetti beneficiari ammontano a € 200.000,00.


ENTITA' DEL CONTRIBUTO

A ciascuno dei soggetti potrà essere concesso un contributo a fondo perduto (voucher) pari all’80% delle spese ammissibili, sino ad un importo massimo di € 2.000,00.

Potranno comunque beneficiare del contributo camerale esclusivamente interventi il cui costo minimo sia pari o superiore ad € 1.000,00.


PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Le richieste di contributo devono essere trasmesse dalle ore 09.00 del 17 gennaio 2024 alle ore 14.00 del 29 febbraio 2024.


 

QSE Studio offre la propria consulenza e supporto alle aziende del territorio Nazionale nella presentazione delle domande e per tutti gli iter burocratici, ma non solo, supporta molte imprese e aziende in tutto il territorio Italiano.


Ricordiamo che per i contributi a partire da euro 10.000, i beneficiari hanno l’obbligo di pubblicare le informazioni concernenti e concessioni di finanziamenti pubblici erogati nell’esercizio finanziario precedente come stabilito nei commi da 125 a 129 dell'articolo 1 della legge 4 agosto 2017, n. 124, così come modificata dal D.L. n. 34/2019, convertito con Legge n.58/201914.


Se hai bisogno di supporto per le pratiche di bando, credito, finanziamenti, voucher, contributi, affidati al nostro Team di professionisti, contattaci QUI via email o chiama il numero 0522 404388.


Comments


bottom of page