top of page

PUGLIA (BRINDISI): Voucher Doppia Transizione




Per non perderti più nessuna notizia, iscriviti al nostro canale Telegram.


OBIETTIVO

Il PID - Punto Impresa Digitale della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Brindisi - di seguito Camera di Commercio -, nell’ambito dell’iniziativa strategica di Sistema “La doppia transizione digitale ed ecologica” autorizzata dal Ministero delle Imprese e del Made in Italy con decreto del 23 febbraio 2023, intende migliorare ulteriormente il ruolo di attore privilegiato nella promozione di questi importanti temi coinvolgendo le imprese e contribuendo allo sviluppo del sistema economico locale. Con questa azione la Camera di Commercio di Brindisi intende:

  • Misura A. Promuovere la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle Micro, Piccole e Medie Imprese (di seguito MPMI), di tutti i settori economici attraverso il sostegno economico alle iniziative di digitalizzazione con l’utilizzo, da parte delle MPMI della circoscrizione territoriale camerale, di servizi o soluzioni focalizzati sulle nuove competenze e tecnologie digitali in attuazione della strategia definita nel Piano Transizione 4.0;

  • Misura B. Incentivare l’avvio da parte delle imprese di percorsi per favorire la transizione energetica attraverso interventi di efficienza energetica, introduzione di Fonti di Energia Rinnovabile (FER) e la partecipazione a Comunità Energetiche Rinnovabili (CER).


SOGGETTI BENEFICIARI

Sono ammissibili alle agevolazioni di cui al presente Bando le imprese di tutti i settori che, alla data di presentazione della domanda e fino alla concessione dell’aiuto, presentino i seguenti requisiti:

  • Micro o Piccole o Medie imprese;

  • abbiano sede legale e/o unità locali nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Brindisi.


INTERVENTI AMMISSIBILI

Con il presente Bando si intendono finanziare, tramite l’utilizzo di contributi a fondo perduto (voucher), progetti presentati da singole imprese per le seguenti misure:

  • Misura A – Digitale – interventi progettati/realizzati dalle imprese secondo quanto specificato nella parte generale del presente Bando e nella “Scheda Misura A – Digitale”;

  • Misura B – Energia – interventi progettati/realizzati dalle imprese secondo quanto specificato nella parte generale del presente Bando e nella “Scheda Misura B – Energia”.


SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le spese per:

  • servizi di consulenza e/o formazione coerenti con le finalità del Bando e con gli interventi specificati nella “SCHEDA MISURA A - DIGITALE” e nella “SCHEDA MISURA B - ENERGIA”;

  • acquisto di beni strumentali materiali e immateriali (solo Misura A), sono inclusi dispositivi hardware, software con relativi canoni annuali di licenza d’uso, spese di installazione/aggiornamento/manutenzione solo se il loro utilizzo risulta complementare al funzionamento e/o implementazione delle tecnologie specificate nella relativa “SCHEDA MISURA A - DIGITALE”.

Sarà necessario, pertanto, specificare le caratteristiche tecniche dei dispositivi in relazione alla/e tecnologia/e scelta/e.


Tutte le spese ammissibili sono quelle sostenute dalla data di pubblicazione del provvedimento di ammissione al beneficio del voucher fino al 120° gg successivo, cioè le fatture devono risultare emesse e i pagamenti devono risultare effettuati nell’arco temporale sopra indicato. Tale scadenza deve intendersi come termine ultimo di chiusura del progetto ed entro il quale effettuare i pagamenti delle relative fatture.


DOTAZIONE FINANZIARIA

Le risorse complessivamente stanziate dalla Camera di Commercio a disposizione dei soggetti beneficiari ammontano a euro 170.000 e sono suddivise come di seguito riportato:

  • Misura A – Digitale: € 100.000;

  • Misura B – Energia: € 70.000.


ENTITA’ DEL CONTRIBUTO

Le agevolazioni saranno accordate sotto forma di voucher; A seconda della Misura i voucher avranno le seguenti condizioni:



In caso di interventi congiunti, Misura A - Digitale e Misura B - Energia, l’importo massimo erogabile sarà pari a complessivi € 7.000;

L’entità massima dell’agevolazione non può superare il 70% delle spese ammissibili al netto di IVA.


PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

A pena di esclusione, le richieste di voucher devono essere trasmesse dalle ore 09:00 del 15.12.2023 alle ore 12:00 del 30.01.2024.



 

QSE Studio offre la propria consulenza e supporto alle aziende del territorio Nazionale nella presentazione delle domande e per tutti gli iter burocratici, ma non solo, supporta molte imprese e aziende in tutto il territorio Italiano.


Ricordiamo che per i contributi a partire da euro 10.000, i beneficiari hanno l’obbligo di pubblicare le informazioni concernenti e concessioni di finanziamenti pubblici erogati nell’esercizio finanziario precedente come stabilito nei commi da 125 a 129 dell'articolo 1 della legge 4 agosto 2017, n. 124, così come modificata dal D.L. n. 34/2019, convertito con Legge n.58/201914.


Se hai bisogno di supporto per le pratiche di bando, credito, finanziamenti, voucher, contributi, affidati al nostro Team di professionisti, contattaci QUI via email o chiama il numero 0522 404388.


Comments


bottom of page