top of page

EMILIA-ROMAGNA: Sostegno all’innovazione e agli investimenti delle imprese culturali e creative

Pr Fesr 2021-2027, Priorità 1, azione 1.3.4 - Contributi per soggetti privati iscritti al REA


Per non perderti più nessuna notizia, iscriviti al nostro canale Telegram.


OBIETTIVO

Con delibera di Giunta regionale n. 1077 del 26 giugno 2023, la Regione Emilia-Romagna intende promuovere, incoerenza con le traiettorie individuate nella nuova Strategia di Specializzazione Intelligente 2021-2027 con l’obiettivo di favorire la nascita, lo sviluppo ed il consolidamento di progetti innovativi, sia come prodotto che come servizio, in ambito

culturale i soggetti giuridici del settore culturale e creativo.


SOGGETTI BENEFICIARI

Possono presentare domanda soggetti iscritti al Registro delle imprese o al Repertorio economico amministrativo (REA) aventi sede legale o l’unità locale in Regione Emilia-Romagna e con le dimensioni di micro, piccole e medie imprese.


AMBITI DI ATTIVITÀ AMMISSIBILI

  • Musica;

  • Audiovisivo e radio (inclusi: film/cinema, televisione, videogiochi, software e multimedia);

  • Moda;

  • Architettura e Design;

  • Arti visive (inclusa fotografia);

  • Spettacolo dal vivo e Festival;

  • Patrimonio culturale materiale e immateriale (inclusi: archivi, biblioteche e musei);

  • Artigianato artistico;

  • Editoria, libri e letteratura;

  • Area interdisciplinare.


SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili a finanziamento le seguenti spese:

  • opere edili, murarie e impiantistiche non superiore al 10% dei lavori complessivi;

  • acquisto di macchinari e attrezzature, di finiture e arredi;

  • acquisto di infrastrutture telematiche, tecnologiche, digitali finalizzate alla realizzazione a titolo esemplificativo di piattaforme, siti web, al miglioramento della connettività di rete, alla digitalizzazione e la dematerializzazione dell’attività, la sicurezza informatica, la fatturazione elettronica, il cloud computing, il business process, compresa la strumentazione accessoria al loro funzionamento;

  • Acquisizione di brevetti, licenze software, cloud e di servizi applicativi o altre forme di proprietà intellettuale, spese per la realizzazione d’ideazione del marchio;

  • Spese per beni immateriali: realizzazione di siti internet e loro aggiornamento;

  • Spese per l’acquisizione di servizi e consulenze specializzate;

  • Spese per la promozione aziendale compresa la progettazione e la diffusione di depliant, locandine, cartellonistica, manifesti, cataloghi strettamente connesse al progetto, spese per la realizzazione di iniziative e strumenti di comunicazione (brochure e/o materiale editoriale), e per la partecipazione a fiere/mercati, fino ad un massimo di 10.000 euro;

  • Costi generali per la definizione e gestione del progetto nella misura massima del 5% del totale.


DOTAZIONE FINANZIARIA

Le risorse disponibili per finanziare i progetti presentati ai sensi del presente bando sono pari a complessivi € 7.000.000. Tale dotazione potrà essere incrementata a discrezione della Giunta qualora dovesse realizzarsi una disponibilità ulteriore di risorse a valere sul bilancio gestionale della Regione Emilia-Romagna.

Il contributo previsto nel presente bando sarà concesso nella forma del fondo perduto, nella misura del 70% della spesa ammessa e per un importo, comunque, non superiore a complessivi euro 150.000.

L’investimento complessivo per la realizzazione degli interventi proposti dovrà avere una dimensione finanziaria non inferiore a € 20.000 I.V.A. esclusa.


PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Le domande di contributo dovranno essere trasmesse alla Regione dalle ore 10.00 del giorno 19 luglio 2023 alle ore 13.00 del giorno 21 settembre 2023.

L’applicativo web Sfinge 2020 sarà reso disponibile a partire dalle ore 10.00 del giorno 18 luglio 2023 per la sola compilazione e validazione delle domande.


 

QSE Studio offre la propria consulenza e supporto alle aziende del territorio Nazionale nella presentazione delle domande e per tutti gli iter burocratici, ma non solo, supporta molte imprese e aziende in tutto il territorio Italiano.


Ricordiamo che per i contributi a partire da euro 10.000, i beneficiari hanno l’obbligo di pubblicare le informazioni concernenti e concessioni di finanziamenti pubblici erogati nell’esercizio finanziario precedente come stabilito nei commi da 125 a 129 dell'articolo 1 della legge 4 agosto 2017, n. 124, così come modificata dal D.L. n. 34/2019, convertito con Legge n.58/201914.


Se hai bisogno di supporto per le pratiche di bando, credito, finanziamenti, voucher, contributi, affidati al nostro Team di professionisti, contattaci QUI via email o chiama il numero 0522 404388.


Comments


bottom of page