top of page

UMBRIA: Bando Riqualificazione Commercio 2023

La Regione Umbria mira a favorire azioni dirette a rivitalizzare e riqualificare le attività commerciali inserendosi in un complesso di interventi finalizzati al raggiungimento degli obiettivi previsti dalla deliberazione CIPE 23 novembre 2007, n.125 e dal decreto ministeriale di attuazione n. 1203 del 17/04/2008 e della vigente legislazione regionale di settore anche

attraverso l’attuazione di politiche di investimento, di sviluppo e promozione attuate da singole imprese.

Per non perderti più nessuna notizia, iscriviti al nostro canale Telegram.


SOGGETTI BENEFICIARI

Le seguenti PMI della regione Umbria, in regola con il DURC:

  • Imprese commerciali di vendita al dettaglio (Ateco G) con esclusione di

  • Tabaccherie, Comm Carburanti, Farmacie e Parafarmacie, Commercio Elettronico

  • Somministrazione al pubblico di alimenti e bevande esistenti (Ateco 56) con esclusione di Mense e Catering

  • Imprese esercenti la vendita di stampa quotidiana e periodica (Edicole)


INTERVENTI AMMESSI

  • Ampliamento, ristrutturazione, manutenzione straordinaria, trasformazione di immobili da destinarsi ad attività commerciale;

  • Spese di abbattimento di barriere architettoniche;

  • Installazione/potenziamento di sistemi ed apparati di sicurezza interni ed esterni;

  • Acquisti di beni mobili strumentali all’attività (impianti, macchinari ed attrezzature, arredamento, insegne)

  • Attrezzature fisse e mobili strettamente inerenti all’attività di vendita e/o di somministrazione di alimenti e bevande comprese le spese per acquisto di un PC, Notebook o assimilati nel limite massimo complessivo di 1 unità;

  • Spese relative al conseguimento dei marchi di qualità;

  • Predisposizione sito web, adeguamento sito per commercio on-line;

  • Informatizzazione ed acquisizione di altre innovazioni tecnologiche, strettamente connesse con l’attività commerciale;

  • Altre iniziative innovative di riconversione aziendale o gestionale.

Gli investimenti devono essere effettuati solo dopo la data di presentazione della domanda e rendicontati entro settembre 2023.


CONTRIBUTO

Contributo in c/capitale pari al:

- 60% delle spese per Micro e Piccole Imprese

- 50% per le Medie.

L’investimento minimo è pari a € 15.000, mentre l’investimento massimo € 60.000.


- Regime di aiuto: De Minimis

- Valutazione a graduatoria in base ai punteggi del Bando: Centro Storico o Zona A, Micro Impresa, Impresa storica (più di 35 anni), Abbattimento barriere architettoniche, Impresa giovanile e/o femminile, Commercio Abbigliamento o Calzature, Imprese trasferite nel centro storico dal 2015.


DOTAZIONE FINANZIARIA

Le risorse finanziarie disponibili sono pari ad 613.393,91 €


PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Le domande possono essere presentate (date da definire) (indicativamente da metà marzo 2023 a metà aprile 2023).

Le domande dovranno essere trasmesse esclusivamente tramite PEC.


 

QSE Studio offre la propria consulenza e supporto alle aziende del territorio Nazionale nella presentazione delle domande e per tutti gli iter burocratici, ma non solo, supporta molte imprese e aziende in tutto il territorio Italiano.


Ricordiamo che per i contributi a partire da euro 10.000, i beneficiari hanno l’obbligo di pubblicare le informazioni concernenti e concessioni di finanziamenti pubblici erogati nell’esercizio finanziario precedente come stabilito nei commi da 125 a 129 dell'articolo 1 della legge 4 agosto 2017, n. 124, così come modificata dal D.L. n. 34/2019, convertito con Legge n.58/201914.


Se hai bisogno di supporto per le pratiche di bando, credito, finanziamenti, voucher, contributi, affidati al nostro Team di professionisti, contattaci QUI via email o chiama il numero 0522 404388.


Comments


bottom of page