top of page

EMILIA ROMAGNA: Bando per azioni di sistema a favore della rete regionale per la transizione digitale delle imprese


Numero 5, un punto e uno 0

OBIETTIVO

Con il presente bando la Regione intende attuare quanto previsto dal secondo ambito d’intervento dell’Azione 1.2.3. che individua come obiettivo: “lo sviluppo dell’ecosistema regionale dei Digital Innovation Hub favorendone l’azione sia livello territoriale, che settoriale e attraverso sinergie con iniziative nazionali ed europee”.


SOGGETTI BENEFICIARI

Possono presentare domanda di contributo ai sensi del presente bando:

  • I soggetti e le organizzazioni iscritte al REA delle CCIAA, che svolgono una attività economica sia con le forme giuridiche tipiche delle imprese che nelle forme diverse da queste ultime (soggetti iscritti nel REA ma non nel registro delle imprese, con esclusione delle persone fisiche).

  • Al momento della presentazione della domanda i soggetti, di cui al punto a., devono risultare già appartenenti alla “Rete regionale per la transizione digitale delle imprese dell’Emilia-Romagna” o aver presentato istanza di ammissione. Al momento dell’inoltro della richiesta di contributo, sarà necessario indicare per quale delle tipologie sottoindicate si presenta richiesta di finanziamento: - Nodi territoriali (A) - Sportelli (B).


INTERVENTI AMMISSIBILI

Sono ammissibili a finanziamento i progetti finalizzati alla implementazione di nuovi servizi e/o al miglioramento di servizi esistenti necessari a fornire in maniera strutturale e continuativa un efficace supporto per la promozione dello sviluppo digitale dei processi produttivi, organizzativi e di servizio delle imprese del territorio regionale.

In particolare, gli interventi compresi nei progetti potranno prevedere, cumulativamente o alternativamente:

  • attività di informazione e disseminazione rivolte ad utenza esterna (per i soggetti di tipo A e B) o esclusivamente interna (per i soggetti di tipo A) relativa alle possibilità offerte dall’innovazione digitale, con particolare riferimento alle tecnologie digitali 4.0 e alla loro applicabilità non solo a livello di singola impresa ma anche con riferimento alle filiere produttive e alle catene del valore;

  • attività di approfondimento e dimostrative (simulazioni, study visit) relative all’applicazione pratica delle opportunità offerte dall’impiego delle nuove tecnologie digitali per la realizzazione di nuovi prodotti, processi oservizi o al notevole miglioramento di prodotti, processi o servizi esistenti, tramite lo sviluppo e l’adozione di tecnologie avanzate in ambito Industria 4.0;

  • attività di rafforzamento delle competenze interne del personale in materia di digitalizzazione;

  • attività di assesment e supporto per definire il livello di maturità digitale delle imprese e individuare progetti in grado di aumentarlo anche tramite l’adozione di specifiche tecnologie abilitanti;

  • attività di coordinamento consistenti in strumenti ed azioni implementate dai “nodi” a favore degli “sportelli”.

Gli interventi di cui al comma 1 del presente paragrafo potranno essere avviati a partire dalla data di presentazione della domanda e conclusi entro la data del 31 dicembre 2024.

L’investimento complessivo per la realizzazione degli interventi proposti dovrà avere una dimensione finanziaria non inferiore a:

  • euro 70.000 I.V.A. esclusa, per i NODI;

  • euro 30.000 I.V.A. esclusa, per gli SPORTELLI;

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili a finanziamento le seguenti spese:

  • Spese per l’affitto di spazi, servizi di catering, noleggio attrezzature;

  • Spese per l’acquisizione di consulenze specialistiche per la realizzazione del progetto;

  • Spese per acquisizione di beni strumentali, quali macchinari, attrezzature e impianti, hardware e di beni immateriali e intangibili, quali brevetti, marchi, licenze, servizi cloud computing e know-how.


I beni acquisiti devono risultare strettamente necessari all’espletamento di attività o progetti per l’erogazione di servizi aggiuntivi o per il miglioramento di quelli già offerti ed essere finalizzati a supportare la transizione digitale delle imprese emiliano romagnole.


  • costi del personale inerenti a: progettazione, direzione, coordinamento, gestione, monitoraggio e valutazione del progetto. Tale spesa è riconosciuta nella misura del 15% della somma delle prime tre voci;

  • costi generali legati alla gestione del progetto diversi da quelli del personale. Tale spesa è riconosciuta applicando un tasso forfettario pari al 5% della somma delle prime quattro voci;


DOTAZIONE FINANZIARIA

La dotazione finanziaria è pari ad € 1.500.000.


ENTITA’ DEL CONTRIBUTO

Il contributo previsto nel presente bando sarà concesso nella forma del fondo perduto secondo le seguenti percentuali massime e i seguenti importi massimi:


  • Per i beneficiari appartenenti alla categoria A (NODI), fino ad un massimo dell’80% della spesa ammissibile, per un importo massimo di 150.000 euro, così suddiviso: - Fino a 3 sportelli coordinati (compresa la struttura del NODO) importo massimo finanziabile pari ad 80.000 euro; - Per ciascun sportello coordinato dal quarto in avanti, ognuno localizzato su diversa provincia, verrà riconosciuto un importo aggiuntivo di 12.000 euro fino al raggiungimento della percentuale e del contributo massimi;

  • Per i beneficiari appartenenti alla categoria B(SPORTELLI) fino ad un massimo del 70% delle spese sostenute per un importo massimo di 25.000 euro.


PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Le domande di contributo dovranno essere trasmesse dalle ore 10.00 del giorno 19 marzo 2024 alle ore 13.00 del giorno 19 aprile 2024.


 

QSE Studio offre la propria consulenza e supporto alle aziende del territorio Nazionale nella presentazione delle domande e per tutti gli iter burocratici, ma non solo, supporta molte imprese e aziende in tutto il territorio Italiano.


Ricordiamo che per i contributi a partire da euro 10.000, i beneficiari hanno l’obbligo di pubblicare le informazioni concernenti e concessioni di finanziamenti pubblici erogati nell’esercizio finanziario precedente come stabilito nei commi da 125 a 129 dell'articolo 1 della legge 4 agosto 2017, n. 124, così come modificata dal D.L. n. 34/2019, convertito con Legge n.58/201914.


Se hai bisogno di supporto per le pratiche di bando, credito, finanziamenti, voucher, contributi, affidati al nostro Team di professionisti, contattaci QUI via email o chiama il numero 0522 404388.


Kommentare


bottom of page