top of page

ITALIA: PNRR - Ammodernamento delle macchine agricole

Il presente bando è finanziato dall’Unione Europea – Next Generation EU ed è attivato nell’ambito del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR), Missione 2 “Rivoluzione verde e transizione ecologica” Componente 1 “Economia circolare e agricoltura sostenibile” (M2C1) – Investimento 2.3. “Innovazione e meccanizzazione nel settore agricolo e alimentare” – sottomisura “Ammodernamento dei macchinari agricoli che permettano l’introduzione di tecniche di agricoltura di precisione”.



Per non perderti più nessuna notizia, iscriviti al nostro canale Telegram.


OBIETTIVO

L’obiettivo è il complessivo ammodernamento del parco macchine attraverso la diffusione delle migliori tecnologie disponibili atte a consentire un minore impatto ambientale nel settore agricolo.

L’intervento consiste nell’erogazione di un contributo a fondo perduto per l’acquisto di macchine ed attrezzature per l’agricoltura di precisione, la sostituzione di veicoli fuori strada per agricoltura e zootecnia e per l’innovazione dei sistemi di irrigazione e gestione delle acque.


SOGGETTI BENEFICIARI

Soggetti beneficiari del bando sono:

• le imprese agro-meccaniche;

• le micro, piccole e medie imprese agricole e le loro cooperative e associazioni.


INTERVENTI AMMISSIBILI

Le domande dovranno riguardare esclusivamente investimenti finalizzati all’ammodernamento del parco macchine agricole, oltre agli investimenti nei sistemi di agricoltura di precisione per l’efficientamento della produzione agricola.

I progetti devono contribuire al miglioramento climatico e alla trasformazione digitale (cd “principio del tagging climatico digitale”).

I campi di intervento per la presente sottomisura sono:

• “Digitalizzazione dei trasporti: altri modi di trasporto”;

• “Processi di ricerca e innovazione, trasferimento di tecnologie e cooperazione tra imprese incentrate sull’economia circolare”.


SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le spese sostenute per le seguenti tipologie di macchinari ammessi al finanziamento:

  1. Supporto all’investimento in macchine e attrezzature per l’agricoltura di precisione;

  2. Sostituzione di veicoli fuoristrada (trattori) elettrici o a metano per agricoltura e zootecnia;

  3. Supporto all’investimento per l’innovazione dei sistemi di irrigazione e gestione delle acque.

In questo ambito i beni finanziabili finalizzati all’implementazione di smart technologies per l’irrigazione e la gestione delle acque nelle aziende agricole possono essere costituiti da:

- beni materiali;

- beni immateriali.

DOTAZIONE FINANZIARIA

Le risorse finanziarie attivate con il presente bando, in termini di contributo pubblico sono pari a € 400.000.000,00.


ENTITA’ DEL CONTRIBUTO

Il sostegno pubblico è concesso nella forma di contributo in conto capitale.

L’aliquota di contributo è così fissata:

a. l’80 % dell’importo dei costi di investimento ammissibili nel caso di giovani

b. il 65 % dell’importo dei costi di investimento ammissibili negli altri casi.


La spesa massima ammissibile è pari ad euro 35.000,00 per gli investimenti indicati alle lettere a) e c), e a euro 70.000,00 per gli investimenti indicati alla lettera b).

Per gli investimenti di cui alle lettere a) e c), eventuali proposte progettuali di importo compreso tra euro 35.000,00 e 70.000,00 potranno essere comunque finanziate ed il contributo concedibile sarà calcolato sulla spesa ammissibile di euro 35.000,00.

Per gli investimenti di cui alla lettera b), eventuali proposte progettuali di importo superiore a euro 70.000,00 potranno essere comunque finanziate ed il contributo concedibile sarà calcolato sulla spesa ammissibile di euro 70.000,00.


PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Le domande di aiuto dovranno essere presentate entro il termine del 15 marzo 2024.


 

QSE Studio offre la propria consulenza e supporto alle aziende del territorio Nazionale nella presentazione delle domande e per tutti gli iter burocratici, ma non solo, supporta molte imprese e aziende in tutto il territorio Italiano.


Ricordiamo che per i contributi a partire da euro 10.000, i beneficiari hanno l’obbligo di pubblicare le informazioni concernenti e concessioni di finanziamenti pubblici erogati nell’esercizio finanziario precedente come stabilito nei commi da 125 a 129 dell'articolo 1 della legge 4 agosto 2017, n. 124, così come modificata dal D.L. n. 34/2019, convertito con Legge n.58/201914.


Se hai bisogno di supporto per le pratiche di bando, credito, finanziamenti, voucher, contributi, affidati al nostro Team di professionisti, contattaci QUI via email o chiama il numero 0522 404388.


Comentarios


bottom of page