top of page

Investimenti sostenibili 4.0

La misura Investimenti sostenibili 4.0 dà attuazione agli obiettivi di sviluppo perseguiti nell’ambito del Programma Nazionale “Ricerca, Innovazione e Competitività per la transizione verde e digitale” FESR 2021-2027.

OBIETTIVO

La misura prevede la concessione e l’erogazione di agevolazioni in favore di programmi di investimento proposti da piccole e medie imprese conformi ai vigenti principi di tutela ambientale e ad elevato contenuto tecnologico, coerente con il piano Transizione 4.0.

La misura sostiene il processo di transizione delle piccole e medie imprese delle Regioni meno sviluppate del Mezzogiorno (Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sicilia e Sardegna) verso il paradigma del Piano Transizione 4.0, mediante l’incentivazione di investimenti imprenditoriali innovativi e sostenibili, che facciano ampio ricorso alle tecnologie digitali.


SOGGETTI BENEFICIARI

L'agevolazione è rivolta alle micro, piccole e medie imprese (PMI).


SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili alle agevolazioni le spese strettamente funzionali alla realizzazione dei programmi di investimento relative all’acquisto e alla costruzione di immobilizzazioni materiali e immateriali, che riguardino:

  • macchinari, impianti e attrezzature;

  • opere murarie, nei limiti del 40% del totale dei costi ammissibili;

  • programmi informatici e licenze correlati all’utilizzo dei beni materiali di cui alla lettera a)

  • acquisizione di certificazioni ambientali.

La misura ammette, inoltre, le spese per i servizi di consulenza.

Nello specifico, sono ammesse:

  • le spese per i servizi avanzati di consulenza specialistica relativi all’applicazione di una o più delle tecnologie abilitanti;

  • le spese relative ai servizi di consulenza diretti alla definizione della diagnosi energetica.


DOTAZIONE FINANZIARIA

La dotazione finanziaria complessiva dello strumento è pari a 400 milioni di euro.


ENTITA’ DEL CONTRIBUTO

Le agevolazioni sono concesse nella forma del contributo in conto impianti e del finanziamento agevolato, a copertura di una percentuale nominale massima pari al 75% delle spese ammissibili.

In particolare:

  • pari al 50% dell'ammontare complessivo delle spese ammissibili in forma di contributo in conto impianti e per il 25% delle stesse spese in forma di finanziamento agevolato nel caso di micro e piccola impresa;

  • pari al 40% dell’ammontare complessivo delle spese ammissibili in forma di contributo in conto impianti e per il 35% delle stesse spese in forma di finanziamento agevolato nel caso di medie imprese.


PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Le domande di accesso alle agevolazioni sono concesse sulla base di una procedura valutativa con procedimento a sportello.

L’iter di presentazione della domanda di accesso alle agevolazioni è articolato nelle seguenti fasi:

  1. compilazione della domanda, a partire dalle ore 10.00 del 20 settembre 2023;

  2. invio della domanda di accesso alle agevolazioni, a partire dalle ore 10.00 del 18 ottobre 2023.


 

QSE Studio offre la propria consulenza e supporto alle aziende del territorio Nazionale nella presentazione delle domande e per tutti gli iter burocratici, ma non solo, supporta molte imprese e aziende in tutto il territorio Italiano.


Ricordiamo che per i contributi a partire da euro 10.000, i beneficiari hanno l’obbligo di pubblicare le informazioni concernenti e concessioni di finanziamenti pubblici erogati nell’esercizio finanziario precedente come stabilito nei commi da 125 a 129 dell'articolo 1 della legge 4 agosto 2017, n. 124, così come modificata dal D.L. n. 34/2019, convertito con Legge n.58/201914.


Se hai bisogno di supporto per le pratiche di bando, credito, finanziamenti, voucher, contributi, affidati al nostro Team di professionisti, contattaci QUI via email o chiama il numero 0522 404388.


Comentários


bottom of page