top of page

LAZIO: Voucher Digitalizzazione PMI

Programma Regionale FESR Lazio 2021-2027


Una spina bianca ricoperta da una pianta
Voucher Digitalizzazione PMI

Per non perderti più nessuna notizia, iscriviti al nostro canale Telegram.


OBIETTIVO

La Regione Lazio, attraverso il presente Avviso, sostiene i Progetti delle PMI del Lazio volti ad adottare alcune soluzioni digitali diffuse e trasversali, idonee ad aumentarne l’efficienza e la competitività.


SOGGETTI BENEFICIARI

L’intervento è destinato alle PMI iscritte al Registro delle imprese italiano e risultanti ivi attive e con una sede operativa nel Lazio; quest’ultima può essere acquisita prima della erogazione del contributo. Sono escluse le imprese in difficoltà, quelle operanti in attività economiche escluse e prive dei requisiti generali di ammissibilità.


SPESE AMMISSIBILI

A. Diagnosi Digitale

  • Ammissibile solo per le Piccole e Medie Imprese e per loro obbligatoria. Non ammissibile per le Micro Imprese.

Servizio di consulenza specialistica eseguito da un professionista indipendente e terzo rispetto all’impresa beneficiaria, iscritto all’Albo degli Innovation Manager o in possesso della certificazione UNI11814 o di certificazione equivalente rilasciata da un organismo accreditato da ACCREDIA e, nel caso, in possesso delle certificazioni richieste per l’ambito della Cyber security.


B. Digital Workplace (postazioni di lavoro digitale)

Ammissibile nel limite massimo di una Digital Workplace per ogni dipendente, come risultante dalla “Attestazione della denuncia contributiva” emessa dall'INPS relativa al mese di ottobre 2023.

I) Acquisto e manutenzione software in licenza/canone di utilizzo di servizi cloud unicamente associati all’intervento descritto per la durata complessiva di 36 mesi dall’attivazione del servizio.

Le tipologie di software ammissibili sono:

  • Software di produttività personale che garantisce adeguate prestazioni per il lavoro flessibile e remoto;

  • Sistemi di comunicazione digitale;

  • Sistemi per la gestione dei documenti;

  • Software di firma digitale e di archiviazione a norma di legge.


C. Digital Commerce & Engagement

I) Servizi IaaS/PaaS (sono escluse soluzioni basate su un pacchetto software erogato in modalità SaaS). Le piattaforme dovranno rientrare

tra le seguenti tipologie:

  • Piattaforme integrate di digital commerce

  • Piattaforme per gestione di campagne pubblicitarie/promozionali sui canali digitali

  • Piattaforme di Digital Experience

  • Piattaforme di Analytics

  • Piattaforme di supporto e gestione clienti personalizzate

  • Integrazione con piattaforme di terze parti

  • Integrazione con provider di logistica e distribuzione

II) Costi di acquisto/mantenimento di domini Internet/certificati digitali SSL.


III) Servizi Professionali ICT associati ad Amministrazione e Supporto specialistico per la durata complessiva di 36 mesi dalla data di avvio del servizio.


D. Cloud Computing

I) Canone di utilizzo dei servizi cloud, unicamente associati all’intervento descritto per la durata complessiva di 36 mesi dall’attivazione del

servizio. I servizi ammissibili sono:

  • Servizi di Calcolo

  • Servizi di Archiviazione e Database

  • Servizi di gestione e amministrazione risorse cloud

  • Servizi di Rete

  • Servizi cloud di gestione identità e sicurezza

  • Servizi di strumenti di sviluppo e test

II) Acquisto e manutenzione software di gestione e amministrazione in licenza o servizi cloud (SaaS) unicamente associati all’intervento descritto per la durata complessiva di 36 mesi dall’attivazione del servizio.


III) Servizi Professionali ICT associati alle seguenti attività progettuali:

  • Progettazione e pianificazione della migrazione sul cloud pubblico;

  • Progettazione tecnica dell’infrastruttura cloud di destinazione;

  • Progettazione tecnica delle attività di migrazione applicativi e dati sull’infrastruttura di destinazione;

  • Configurazione/personalizzazione delle soluzioni e corretta verifica di funzionamento;

  • Attività di re-engineering/testing votate alla migrazione sull’infrastruttura cloud di destinazione;

  • Validazione ed accettazione delle soluzioni da parte degli utenti / amministratori;

  • Formazione ai dipendenti/collaboratori che usufruiscono del servizio di amministrazione infrastrutturale relative esclusivamente all’adozione e il corretto utilizzo delle tecnologie introdotte;

  • Amministrazione e Supporto specialistico per la durata complessiva di 36 mesi dalla data di avvio del servizio.


E. Cyber Security

Ammissibile solo per le Piccole e Medie Imprese

Non ammissibile per le Micro Imprese

I) Acquisto o noleggio di dispositivi hardware associati all’erogazione delle funzionalità di Cyber Security quali a titolo esemplificativo:

  • Firewalls;

  • Gateways;

  • Intrusion Protection Systems;

  • VPN gateways;

  • Hardware per Backup and Recovery o altro hardware per l’erogazione di continuità di business (Business Continuity/Disaster Recovery);

  • Hardware authentication modules (es., smartcards e relative lettori).

II) Acquisto e manutenzione software in licenza o canone di utilizzo unicamente per i servizi cloud associati all’intervento descritto per la durata complessiva di 36 mesi dall’attivazione del servizio. Le tipologie di software ammissibili sono riferite a:

  • Sistemi e Servizi per la gestione delle identità e degli accessi;

  • Sistemi e Servizi per sicurezza della rete aziendale;

  • Sistemi e Servizi per la sicurezza degli endpoint;

  • Sistemi e Servizi per la sicurezza dei dati;

  • Sistemi e Servizi per la gestione delle vulnerabilità;

  • Sistemi e servizi di Security Analytics;

  • Sistemi e servizi per application security;

  • Sistemi e servizi per la gestione del governo, del rischio e della compliance.

III) Servizi di sicurezza gestita (outsourcing) associati all’erogazione dei servizi per la durata contrattuale di 36 mesi dall’avvio del servizio.


DOTAZIONE FINANZIARIA E ENTITA’ DEL CONTRIBUTO

L’Avviso ha una dotazione finanziaria di 10.000.000 euro.

Ulteriori 5.000.000 euro sono destinati esclusivamente alle PMI con Sede Operativa risultante al Registro delle Imprese Italiano già alla Data della Domanda, nelle aree destinatarie delle strategie territoriali, vale a dire nei Comuni di Frosinone, Latina, Rieti e Viterbo, a cui sono riservati 2.500.000,00 euro, e nei Municipi X (Ostia) e IV (Tiburtina) di Roma Capitale.

Il contributo è a fondo perduto (sovvenzione diretta in denaro) ed è concesso a titolo di De Minimis.



Il contributo complessivo massimo riconoscibile alla singola PMI, se superiore, deve essere ridotto entro il massimale di seguito indicato o nel minore importo che consenta di rispettare il massimale di contributi concedibili alla medesima Impresa Unica a titolo di De Minimis.



Non sono ammissibili Progetti a cui è concedibile un contributo inferiore a 14.000 euro.

I progetti devono essere concludi e oggetto di richiesta di erogazione entro 6 mesi dalla data di Concessione.


PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

L’invio della Domanda deve avvenire dalle ore 12:00 del 13 dicembre 2023 ed entro le ore 18:00 del 14 febbraio 2024.

Graduatoria valutativa in base al punteggio ottenuto secondo i criteri della seguente griglia.




 

QSE Studio offre la propria consulenza e supporto alle aziende del territorio Nazionale nella presentazione delle domande e per tutti gli iter burocratici, ma non solo, supporta molte imprese e aziende in tutto il territorio Italiano.


Ricordiamo che per i contributi a partire da euro 10.000, i beneficiari hanno l’obbligo di pubblicare le informazioni concernenti e concessioni di finanziamenti pubblici erogati nell’esercizio finanziario precedente come stabilito nei commi da 125 a 129 dell'articolo 1 della legge 4 agosto 2017, n. 124, così come modificata dal D.L. n. 34/2019, convertito con Legge n.58/201914.


Se hai bisogno di supporto per le pratiche di bando, credito, finanziamenti, voucher, contributi, affidati al nostro Team di professionisti, contattaci QUI via email o chiama il numero 0522 404388.


ความคิดเห็น


bottom of page