top of page

LOMBARDIA: Nuovi mercati per le micro e piccole imprese lombarde

Per aumentare la competitività delle micro e piccole imprese lombarde sui mercati esteri, la Giunta regionale, con delibera n. 614 del 10 luglio 2023, ha approvato i criteri della misura “Export 2023”, finalizzata ad agevolare un accompagnamento qualificato in grado di supportare le imprese nell’approccio a nuovi mercati.

OBIETTIVO

Nello specifico, l’agevolazione supporta i progetti che, attraverso l’affiancamento di figure professionali (Manager Esperto di processi di Import Export e internazionalizzazione “EXIM Manager”, Temporary Export Manager “TEM”, Digital Export Manager “DEM”) elaborano una strategia di sviluppo aziendale volta a far crescere le imprese non esportatrici o esportatrici occasionali sui mercati esteri, internazionalizzando il proprio prodotto e sfruttando le opportunità (reali o digitali) che il mercato globale offre.


SOGGETTI BENEFICIARI

I soggetti che possono presentare domanda sono:

  • Micro e Piccole Imprese lombarde, iscritte e attive nel Registro delle imprese;

  • avere una sede operativa in Lombardia al momento della concessione dell’agevolazione;

  • essere imprese manifatturiere con codice ATECO uguale a C;

  • non essere esportatrici abituali;

  • non aver percepito, nei 5 anni precedenti, agevolazioni e/o incentivi regionali a valere su bandi indicati nel decreto.


SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le spese sostenute per l’impiego di un EXIM Manager, TEM e/o DEM.

L’EXIM Manager, TEM e/o DEM deve essere in possesso dei seguenti requisiti alternativi:

  • Esperienza in un ruolo analogo pari ad almeno cinque anni;

  • Attestato formale di conoscenze specifiche di analisi, selezione e sviluppo del mercato estero delle imprese, oltreché di identificazione delle strategie più efficaci per l’ingresso e il consolidamento della presenza in ambito internazionale.

Ogni EXIM Manager, TEM e/o DEM potrà fornire consulenza ad un massimo di 4 micro e piccole imprese lombarde assegnatarie dei benefici oggetto della presente misura.


DOTAZIONE FINANZIARIA

La dotazione finanziaria disponibile è pari a euro 1.805.000 di cui:

  • 1 milione a carico di Regione Lombardia;

  • 805 mila euro a carico delle Camere di commercio lombarde

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto a copertura del 50% delle spese ammissibili, con un investimento:

  • minimo pari ad euro 10.000;

  • massimo pari ad euro 30.000.


PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Le domande di contributo devono essere presentate, esclusivamente in modalità telematica, con firma digitale, a partire dalle ore 10.00 del 20 luglio 2023 fino alle ore 12.00 del 29 settembre 2023 (salvo esaurimento anticipato delle risorse) a Unioncamere Lombardia


 

QSE Studio offre la propria consulenza e supporto alle aziende del territorio Nazionale nella presentazione delle domande e per tutti gli iter burocratici, ma non solo, supporta molte imprese e aziende in tutto il territorio Italiano.


Ricordiamo che per i contributi a partire da euro 10.000, i beneficiari hanno l’obbligo di pubblicare le informazioni concernenti e concessioni di finanziamenti pubblici erogati nell’esercizio finanziario precedente come stabilito nei commi da 125 a 129 dell'articolo 1 della legge 4 agosto 2017, n. 124, così come modificata dal D.L. n. 34/2019, convertito con Legge n.58/201914.


Se hai bisogno di supporto per le pratiche di bando, credito, finanziamenti, voucher, contributi, affidati al nostro Team di professionisti, contattaci QUI via email o chiama il numero 0522 404388.


Comments


bottom of page