top of page

MARCHE: Sostegno alle MPI artigiane per investimenti in ammodernamento tecnologico


Per non perderti più nessuna notizia, iscriviti al nostro canale Telegram.


OBIETTIVO

Il presente avviso pubblico intende sostenere le imprese artigiane per la realizzazione di:

  • progetti di sviluppo aziendale consistenti in investimenti di innovazione e significativo ammodernamento degli impianti e dei siti produttivi esistenti, incluse le applicazioni digitali e le nuove soluzioni energeticamente efficienti, sicure e sostenibili;

  • creazione di nuove imprese artigiane.


SOGGETTI BENEFICIARI

Possono partecipare al presente bando:

  • micro e piccole imprese (MPI) artigiane;

  • avere già/realizzare l’unità produttiva sede dell’investimento nel territorio della Regione Marche;

  • essere attive ed avere la sede legale o, almeno, una unità produttiva, già presente sul territorio nazionale, accertata tramite visura del Registro delle Imprese presso la Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura (CCIAA) territorialmente competente;


INTERVENTI AMMISSIBILI

La misura sostiene e, pertanto, valuta ammissibili ai contributi di cui al presente bando solamente i programmi di investimento finalizzati alla concretizzazione di:

A) progetti di sviluppo aziendale consistenti in investimenti di innovazione e significativo ammodernamento degli

impianti e dei siti produttivi esistenti, incluse le applicazioni digitali e le nuove soluzioni energeticamente efficienti,

sicure e sostenibili;

B) creazione di nuove imprese artigiane.


SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le spese relative all’acquisto di beni materiali, immateriali e servizi rientranti nelle seguenti categorie:

  • spese per opere edili/murarie e impiantistiche (impianti elettrici, antintrusione, idricosanitari, di riscaldamento e climatizzazione, connessioni digitali). Sono ammesse spese di ristrutturazione ordinaria e straordinaria su immobili di proprietà o in locazione pluriennale, ad esclusione del comodato d’uso;

  • spese per macchinari e relativi impianti, hardware, attrezzature, stampanti 3D e plotter da taglio, scanner e laser. Sono comprese le spese relative al trasporto ed installazione dei macchinari;

  • spese per investimenti immateriali (acquisto o registrazione di brevetti, marchi, modelli, disegni, licenze, know-how, programmi informatici, software gestionali e professionali ed altre applicazioni aziendali digitali);

  • spese di progettazione e di consulenza (ad eccezione delle consulenze per la presentazione e la gestione della domanda di partecipazione) nella misura massima del 20% delle spese;

  • spese generali.


DOTAZIONE FINANZIARIA

Per la realizzazione del presente bando è stanziato un importo complessivo di € 9.608.850.

La dotazione finanziaria disponibile è ripartita come di seguito:

  • 8.608.850 per la misura A);

  • 1.000.000 per la misura B).

È prevista una riserva di € 450.000 delle risorse esclusivamente destinata a favore di progetti di MPI localizzate nei borghi nei comuni sotto i 5.000 abitanti.

Tale riserva è suddivisa in € 350.000,00 per i progetti di cui al punto a) e 100.000,00 € per i progetti di cui al punto b).

L’agevolazione verrà concessa sotto forma di contributo a fondo perduto, calcolato in percentuale sull’ammontare di spesa ritenuta ammissibile, secondo l’intensità di aiuto di seguito indicata:

  • esenzione: 20%;

  • De Minimis: 50%.


PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

La domanda, pena l’esclusione della stessa, deve essere compilata on-line e trasmessa dalle ore 12.00 del 26/06/2023 alle ore 12.00 del 15/09/2023, utilizzando la procedura telematica di cui al paragrafo che precede.


 

QSE Studio offre la propria consulenza e supporto alle aziende del territorio Nazionale nella presentazione delle domande e per tutti gli iter burocratici, ma non solo, supporta molte imprese e aziende in tutto il territorio Italiano.


Ricordiamo che per i contributi a partire da euro 10.000, i beneficiari hanno l’obbligo di pubblicare le informazioni concernenti e concessioni di finanziamenti pubblici erogati nell’esercizio finanziario precedente come stabilito nei commi da 125 a 129 dell'articolo 1 della legge 4 agosto 2017, n. 124, così come modificata dal D.L. n. 34/2019, convertito con Legge n.58/201914.


Se hai bisogno di supporto per le pratiche di bando, credito, finanziamenti, voucher, contributi, affidati al nostro Team di professionisti, contattaci QUI via email o chiama il numero 0522 404388.


Comments


bottom of page