top of page

SIMEST: E-commerce

Con un intervento in apertura del Vicepresidente del Consiglio e Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Antonio Tajani è stata presentata oggi alla Farnesina la nuova operatività del Fondo 394, lo strumento gestito da SIMEST in convenzione con il Ministero degli Affari Esteri per finanziare gli investimenti per la crescita estera delle imprese italiane.

Per non perderti più nessuna notizia, iscriviti al nostro canale Telegram.


OBIETTIVO

Intervento agevolativo per lo sviluppo del commercio elettronico sui mercati esteri, finalizzato alla distribuzione di beni e/o servizi dell'Impresa prodotti in Italia o con marchio italiano, attraverso:

  • la creazione di una nuova Piattaforma propria;

  • il miglioramento o lo sviluppo di una Piattaforma propria già esistente;

  • l'accesso a una piattaforma di terzi con la creazione di un proprio spazio/ store (i.e. market place).

La Piattaforma propria deve essere realizzata/migliorata da un soggetto fornitore in possesso del requisito di professionalità, come risultante dalla "Dichiarazione resa dal fornitore della Piattaforma Propria dell'Impresa richiedente sul requisito di professionalità".


SOGGETTI BENEFICIARI A tutte le imprese, e in particolare alle Micro, Piccole e Medie Imprese, iscritte nel registro delle imprese e in stato di attività, che abbiano una sede legale e sede operativa in Italia e abbiano depositato presso il Registro imprese almeno due bilanci relativi a due esercizi completi.


SPESE AMMISSIBILI In linea con le Finalità, le spese ammissibili e finanziabili sono rispettivamente: 1) Creazione e sviluppo di una Piattaforma propria oppure utilizzo di un market place: - creazione, acquisizione e configurazione della piattaforma; - componenti hardware e software; - estensioni componenti software per ampliare le funzionalità (es. software per la gestione degli ordini, circuiti di pagamento, servizi cloud, integrazioni con ERP, CRM, AI e realtà aumentata); - creazione e configurazione app; - spese di avvio dell’utilizzo di un market place. 2) Investimenti per una Piattaforma propria oppure per un market place: - spese di hosting del dominio della piattaforma; - commissioni per utilizzo della piattaforma oppure di un market place; - spese per investimenti in sicurezza dei dati e della piattaforma; - aggiunta di contenuti e soluzioni grafiche; - spese per lo sviluppo del monitoraggio accessi alla piattaforma; - spese per lo sviluppo di analisi e tracciamento dati di navigazione; - consulenze finalizzate allo sviluppo e/o alla modifica della piattaforma; - registrazione, omologazione e per la tutela del marchio; - spese per certificazioni internazionali di prodotto. 3) Spese promozionali e formazione relative al progetto: - spese per l’indicizzazione della piattaforma oppure del market place; - spese per web marketing; - spese per comunicazione; - formazione del personale interno adibito alla gestione/funzionamento della piattaforma. 4) Spese consulenziali professionali per le verifiche di conformità alla normativa ambientale nazionale. 5) Spese per consulenze finalizzate alla presentazione e gestione della richiesta di Intervento Agevolativo per un valore fino a un massimo del 5% dell’importo deliberato. Il riconoscimento delle suddette spese è subordinato alla preventiva trasmissione a SIMEST del contratto e della dichiarazione di indipendenza del consulente, in fase di presentazione della domanda e/o nelle fasi successive del finanziamento. Le spese delle voci 1 e 2 devono rappresentare almeno il 50% dell’Intervento Agevolativo


DOTAZIONE FINANZIARIA

Le risorse disponibili per finanziare i progetti presentati ai sensi del presente bando sono pari a complessivi € 4.000.000.000.

Importo minimo pari a € 10.000.

Finanziamento agevolato e possibile quota a fondo perduto del 10% (se rispetti requisiti di ammissibilità).


PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Le imprese potranno presentare domanda di finanziamento a partire dal 27 luglio alle ore 9:00, sul Portale SIMEST dei finanziamenti agevolati, fino a esaurimento risorse.



Per maggiori informazioni riguardo la notizia visitare il sito ufficiale della SIMEST.

 

QSE Studio offre la propria consulenza e supporto alle aziende del territorio Nazionale nella presentazione delle domande e per tutti gli iter burocratici, ma non solo, supporta molte imprese e aziende in tutto il territorio Italiano.


Ricordiamo che per i contributi a partire da euro 10.000, i beneficiari hanno l’obbligo di pubblicare le informazioni concernenti e concessioni di finanziamenti pubblici erogati nell’esercizio finanziario precedente come stabilito nei commi da 125 a 129 dell'articolo 1 della legge 4 agosto 2017, n. 124, così come modificata dal D.L. n. 34/2019, convertito con Legge n.58/201914.


Se hai bisogno di supporto per le pratiche di bando, credito, finanziamenti, voucher, contributi, affidati al nostro Team di professionisti, contattaci QUI via email o chiama il numero 0522 404388.


Comments


bottom of page